Maria Grazia Cucinotta al Centro NeMO SUD di Messina: il racconto di un giorno speciale

Maria Grazia Cucinotta al centro NeMO SUD di MessinaMaria Grazia Cucinotta è tornata a far visita al Centro NeMO SUD. Accolta calorosamente, l’attrice è rimasta in compagnia dei pazienti per circa tre ore e ha raccontato il pomeriggio sui social, tra sorrisi, abbracci e tanta allegria.

Quello di ieri è stato un pomeriggio speciale per i pazienti al NeMO SUD. L’attrice Maria Grazia Cucinotta, a Messina per lo spettacolo “Figlie di E.V.A.” in scena al Teatro Vittorio Emanuele in questi giorni, è voluta tornare a visitare la struttura, dopo essere stata presente a tanti eventi che hanno visto protagonista il Centro. Tra tutti, ha voluto ricordare quando, 7 anni fa, visitò la struttura ancora in fase di costruzione.

Maria Grazia Cucinotta al centro NeMO SUD di MessinaTutti, medici, pazienti e operatori, hanno accolto con entusiasmo la sua visita. Tra loro anche i più giovani: il piccolo palermitano Domenico, di 9 anni, la catanese Angela di 28 anni ed  Antonio, trapanese di 15 anni. Antonio, in particolare, attendeva con ansia di incontrare Maria Grazia Cucinotta e ha trascorso con lei parecchio tempo, raccontandole i suoi sogni, il suo desiderio di viaggiare e scoprire posti lontani. «Il tempo non va combattuto ma vissuto» ha risposto l’attrice, che poi ha pubblicato sui social la foto scattata in sua compagnia.

L’attrice messinese ha poi sottolineato l’importanza di un centro come NeMO SUD: «Una struttura – ha sottolineato – che si prende cura di queste persone, anche dei più giovani, che nella loro condizione hanno comunque oggi la fortuna di non dover andare dall’altra parte del mondo per curarsi. Perché uno dei più grandi disagi per un malato è certamente quello di dover viaggiare per trovare cure e raggiungere un luogo molto lontano da casa e dai propri affetti. NeMO SUD è certamente diventato un centro di eccellenza ma soprattutto un riferimento per migliaia di persone. Un luogo dove pazienti e loro familiari, operatori, medici, divengono un’unica grande famiglia. Da messinese sono fiera di NeMO e di ciò che fa. Si parla sempre male del Sud Italia. Anche in sanità. Invece il Sud funziona quando dai l’opportunità di farlo funzionare. Sento di ringraziare tutti coloro che vi lavorano perché si vede che tengono a ciò che fanno e lo fanno con amore vero».

Il Centro NeMO SUD, si ricorda, è attivo da sei anni all’interno del Policlinico “G. Martino” di Messina, e da 6 anni offre le proprie cure alle persone affetti da patologie neuromuscolari provenienti da tutto il Sud Italia. Tra degenze, day hospital e visite ambulatoriali ha  conosciuto circa 4.000 persone. Tra le mura del Centro (cui recentemente si è aggiunta , il paziente è seguito da un team multidisciplinare di specialisti in neurologia, fisiatria, pneumologia, fisioterapia, logopedia e psicologia.

(182)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *