maltempo a messina: ganzirri allagata

Maltempo Messina: possibili piogge per le giornate di giovedì e venerdì

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Dalle immagini satellitari sembra che Messina tra giovedì 28 e venerdì 29 ottobre sarà ancora interessata dal maltempo. Previste, infatti, piogge a partire dalle 20.00 del 28 ottobre, con una temperatura che si aggirerà intorno ai 15 gradi. Le precipitazioni aumenteranno di intensità, sempre secondo le indicazioni satellitari, alle 11.00 del 29 ottobre. Alcuni esperti del meteo parlano di rischio medicane al sud. Medicane (Mediterranean e Hurricane) indica un ciclone con caratteristiche tropicali, in grado di produrre forti venti e piogge di grande intensità.

«Un uragano mediterraneo – dice il meteorologo Carlo Migliore – si forma a causa del progressivo riscaldamento del “core” per il continuo risucchio da parte del vortice verso il suo centro di aria calda e umida presente sulla superficie del mare, un mare ancora molto caldo con temperature di superficie prossime ai 27-28°C. I modelli matematici inquadrano questo potenziale nuovo pericolo per l’Italia del Sud con ancora una volta la Sicilia e la bassa Calabria nel mirino del maltempo.

C’è dunque il concreto rischio che le piogge forti continuino e si reiterino aumentando anche di intensità nel corso dei prossimi giorni, soprattutto tra il 28 e il 29 ottobre quindi tra giovedì e venerdì quando dovrebbe avvenire la transizione tropicale del vortice. In questo frangente purtroppo non si escludono nuovi episodi alluvionali sulla Sicilia orientale e la bassa Calabria ionica».

Maltempo Messina: le previsioni del tempo per giovedì e venerdì

Mentre a Catania si contano le vittime e i danni causati dal maltempo, Messina si prepara alle prossime precipitazioni previste tra giovedì e venerdì. Il Dipartimento della Protezione Civile parla di allerta gialla fino alle 24 del 27 ottobre.

Il satellite ci dice che le precipitazioni saranno abbondanti: tra i 13 millimetri e i 24,8 di pioggia che cadranno. (Le immagini del satellite mostrano la perturbazione attuale che sta attraversando in modo particolare il Sud Italia).

Come si misura la pioggia

Abbiamo sentito che nella zona del catanese sono caduti quasi 150 millimetri di pioggia, una quantità molto molto abbondante che equivale quasi a un anno di pioggia.

Per misurare la pioggia esiste il pluviometro, strumento ormai informatizzato, in grado di misurare quanta pioggia cade che viene identificata con il millimetro o in litri per metro quadrato. Se una pioggia apporta fino a 10 litri per metro quadrato in un’ora la possiamo considerare moderata.

A Messina cosa potrebbe succedere

Se dovesse scatenarsi il maltempo a Messina, ci ritroveremmo nella stessa situazione (o peggio) di Catania? Per rispondere a questa domanda abbiamo chiesto al geologo Roberto Grano, che è stato telegrafico ma essenziale. «A Messina potrebbe essere anche peggio, noi abbiamo pendii più ripidi e molta più spazzatura che ostruisce i tombini».

 

(1883)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.