Malfunzionamento impianti di riscaldamento nelle scuole. Al freddo anche gli studenti dell’ “Albino Luciani”

riscaldamentiIl triste “trend” del momento, in città, sembra essere il malfunzionamento dei riscaldamenti nella scuole. Dopo la denuncia del consigliere Libero Gioveni per il guasto all’impianto della scuola “La Pira 2” di Camaro e quella di alcuni Licei cittadini che si trovano ad affrontare le stesse problematiche, il consigliere circoscrizionale, Cosimo Oteri, segnala tra le scuole prive di riscaldamento anche la “Albino Luciani” di Fondo Fucile. Oltre ad esprimere il proprio disappunto per il disagio generato dalla situazione, il consigliere Oteri evidenzia l’insoddisfazione di molti genitori degli studenti, che minacciano di far abbandonare lo stabile ai propri figli, che non possono stare coi cappotti in aula a causa di un impianto elettrico non adeguato. «È fuori discussione che non si può garantire una costante presenza in aula in queste condizioni — dice Oteri —, niente meno nel 2013 non ci si può ritrovare ad accendere una stufa per ogni classe. I genitori non consentiranno più la permanenza dei propri figli nell’attuale stabile, se non si risolveranno tali problemi, che rendono gelide le aule nei mesi invernali. Inoltre, sono ormai anni che si assiste di continuo a tale vicenda, già nel 2009 alunni e genitori diedero vita ad una, giusta e comprensibile, protesta civile, fuori dallo stabile». Il consigliere chiede, dunque, che venga urgentemente ripristinato l’impianto di riscaldamento nella scuola “Albino Luciani”, al fine di consentire a bambini e personale di svolgere le proprie attività serenamente.

(173)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *