Lipari. L’energia delle onde illumina il porto di Marina Corta

Foto di Lipari vista dall'altoA Lipari la forza delle onde diventa energia, attraverso delle turbine che producono elettricità, illuminando un intero tratto del porto. Il progetto è stato messo in atto dalla società Fimeco, insieme alla giunta del Sindaco Marco Giorgianni.

Come funziona l’innovativo impianto? Le turbine producono energia elettrica sfruttando la forza delle onde del mare, anche quelle basse. Quindi l’impianto è sempre funzionante, caratteristica che lo rende capace di illuminare un luogo importante come il porto di Lipari.

L’impianto si trova a Marina Corta, ma, come spiega l’ingegnere Francesco La Spada all’Ansa «può trovare applicazione anche in altre banchine portuali, nei moli foranei e nelle barriere frangiflutti».

«La produzione di energia da fonte rinnovabile – ha spiegato l’amministratore Stefano Composto ad Ansa – rappresenta una delle più importanti sfide in risposta ai cambiamenti climatici. Il moto ondoso costituisce una fonte di energia inesauribile, purtroppo ancora poco sfruttata, nonostante diverse sono le iniziative a livello mondiale che spingono verso la valorizzazione di questa fonte».

Si aggiunge un altro tassello alla svolta green delle isole Eolie: appena un anno fa, l’isola di Ginostra è passata totalmente all’illuminazione attraverso gli impianti fotovoltaici, da qualche mese, invece, nelle perle del Mediterraneo sono arrivati i compattatori per le bottiglie in plastica.

(206)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *