Lavoro nell’Autorità Portuale dello Stretto: online i primi bandi. Come partecipare

Pubblicato il alle

6' min di lettura

L’Autorità Portuale dello Stretto che riunisce i porti della provincia di Messina e Reggio Calabria ha pubblicato i bandi per le prime nuove assunzioni. In palio, per il momento, 5 posti di lavoro a tempo indeterminato. Vediamo quali sono i profili professionali richiesti, i requisiti, come partecipare all’avviso di selezione pubblica e a quando è fissata la scadenza.

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa. Con l’approvazione del bilancio di previsione 2022, l’Autorità Portuale dello Stretto ha programmato 38 nuove assunzioni nel giro dei prossimi tre anni per colmare l’attuale carenza di personale. A commentare, il presidente Mario Mega: «Con queste selezioni si avvia il percorso di adeguamento della dotazione organica dell’AdSP ai nuovi carichi di lavoro e alle competenze specialistiche richieste dalla gestione dei sei porti del compendio e dalle innovate esigenze programmatiche e operative che l’ente dovrà affrontare nei prossimi anni. Abbiamo in questi giorni definito la nuova organizzazione degli uffici e la nostra programmazione prevede che nel giro di un triennio dovrebbero essere assunte a tempo indeterminato 38 persone. L’area dello Stretto ha forte bisogno di un AdSP qualificata ed efficiente che offra al contempo opportunità di occupazione stabile al territorio e anche su questo fronte assicuriamo il massimo impegno con la dovuta trasparenza e pubblicità».

Cinque posti di lavoro nell’Autorità Portuale dello Stretto: cosa prevedono i bandi

L’avviso riguardante la selezione pubblica per 5 nuovi membri del personale da assumere a tempo indeterminato è online sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 4^ Serie Speciale Concorsi ed Esami n. 91 del 16/11/2021. La selezione avverrà per titoli ed esami.

Profili professionali richiesti e requisiti

Sono tre i profili professionali per cui l’AdSP ha avviato la selezione:

  • un dirigente a tempo pieno e indeterminato con il trattamento economico e normativo previsto dal vigente CCNL dei dirigenti di aziende produttrici beni e servizi.
    • requisiti: Laurea in giurisprudenza o in discipline economiche o in scienze politiche (vecchio ordinamento) o magistrale in una delle seguenti classi di laurea LM56, LM63, LM62 o LMG-01. Il candidato dovrà dimostrare di aver maturato un’esperienza professionale nella gestione del demanio marittimo e portuale di almeno tre anni presso amministrazioni pubbliche con funzioni dirigenziali, ovvero cinque anni cumulativi con funzioni dirigenziali e con funzioni che consentono l’accesso alla dirigenza, ovvero una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria e da pubblicazioni scientifiche in materia di demanio marittimo e portuale. Il candidato dovrà essere in grado di operare professionalmente ed in autonomia, nonché di gestire il personale assegnato e di collaborare con gli Organi ed Organismi dell’Ente, negli ambiti meglio specificati nell’avviso;
  • 1 unità di personale tecnico-amministrativo – 1° livello del C.C.N.L. dei lavoratori dei porti vigente.
    • Requisiti: Laurea in ingegneria informatica o informatica (vecchio ordinamento) ovvero Laurea magistrale in ingegneria informatica classe LM32 o Laurea magistrale in informatica classe LM18 e iscrizione all’Albo professionale. Il candidato dovrà dimostrare di aver svolto attività lavorativa, per un periodo non inferiore a tre anni, presso pubbliche amministrazioni o presso una impresa privata con mansioni attinenti al profilo professionale oggetto della selezione. La figura che si ricerca verrà chiamata a svolgere attività prevalentemente nell’ambito sistemistico, con funzioni proprie di tecnico hardware, software e amministratore di rete, nonché di supporto alla realizzazione dei progetti di sviluppo del Sistema informativo dell’Ente.
  • 1 unità di personale tecnico-amministrativo – 2° livello del C.C.N.L. dei lavoratori dei porti vigente.
    • Requisiti: Laurea in ingegneria civile/edile (vecchio ordinamento) ovvero Laurea magistrale in ingegneria civile classe LM-23 o laurea magistrale in ingegneria dei sistemi edilizi classe LM-24 o laurea magistrale in architettura e ingegneria edile-architettura LM-4 e di Iscrizione all’Albo professionale. Il candidato dovrà dimostrare di aver svolto attività lavorativa, per un periodo non inferiore a tre anni, presso pubbliche amministrazioni o presso una impresa privata con mansioni attinenti al profilo professionale oggetto della selezione. La figura che si ricerca verrà chiamata a svolgere attività, prevalentemente nel settore dell’ingegneria civile ed impiantistica, di progettazione/supporto alla progettazione e attività di direzione lavori/supporto alla direzione lavori di opere pubbliche, dimostrando di possedere adeguate competenze nelle materie specificate nell’avviso.
  • 2 unità di personale tecnico-amministrativo – 3° livello del C.C.N.L. dei lavoratori dei porti vigente.
    • Requisiti: diploma di Laurea triennale in ingegneria civile e ambientale L07, scienze dell’architettura L17, scienze e tecnica dell’edilizia L23, scienze dell’architettura e dell’ingegneria civile 04, ingegneria civile e ambientale 08 e di Iscrizione all’Albo professionale. Il candidato dovrà dimostrare di aver svolto attività lavorativa, per un periodo non inferiore a tre anni, presso pubbliche amministrazioni o presso una impresa privata con mansioni attinenti al profilo professionale oggetto della selezione. La figura che si ricerca verrà chiamata a svolgere attività di supporto alla progettazione e alla direzione dei lavori di opere pubbliche, prevalentemente nel settore dell’ingegneria civile ed impiantistica.

Come partecipare ai bandi dell’Autorità Portuale dello Stretto

Per partecipare ai bandi dell’Autorità Portuale dello Stretto occorre inviare la propria candidatura via PEC all’indirizzo concorsi@pec.adspstretto.it. La scadenza è fissata entro e non oltre le ore 13.00 del 16 dicembre 2021.

Gli avvisi integrali, contenenti ulteriori dettagli sui documenti da inoltrare, i requisiti e le modalità di partecipazione ai bandi sono disponibili a questo link che riporta al sito dell’Autorità Portuale dello Stretto.

(2830)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.