Lavori di messa in sicurezza del torrente Annunziata: approvata la delibera di Giunta

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Mettere in sicurezza il tratto scoperto del Torrente Annunziata, la strada e le abitazioni della zona: è questo l’obiettivo del progetto approvato dall’Amministrazione comunale di Messina con la delibera di Giunta n° 278 del 13 maggio 2021. Ora si dovrà avviare la gara d’appalto per l’aggiudicazione dei lavori (per un importo di 1.800.000,00 euro).

Il progetto, consegnato dalla Società di ingegneria AB2 Engineering – Progettazione e Costruzione S.r.l. nel 2018, prevede, nello specifico, la rimozione dei detriti alluvionali presenti nel torrente, interventi di risanamento strutturale delle opere di sostegno della sede stradale, il rifacimento della cavità centrale dell’alveo (maggiori dettagli più sotto nell’articolo. A motivare i lavori, le condizioni del torrente annunziata, il cui alveo risulta gravemente danneggiato e «costituisce in alcuni casi anche impedimento al normale deflusso delle acque». Inoltre, si sottolinea nella delibera, «in caso di eventi piovosi appena fuori dalla norma, la presenza di lesioni e/o la mancanza di conglomerato cementizio, costituiscono causa di ulteriori dissesti della cavità centrale, e possono dar luogo ad infiltrazioni nelle strutture di fondazione delle spalle in c.a. costituenti l’appoggio dell’attuale e futura copertura del Torrente, compromettendone la stabilità». Già in passato, si ricorda, in corrispondenza della scuola “Elio Vittorini” si sono verificati sprofondamenti della sede stradale.

Per finanziare gli interventi, la Giunta intende partecipare all’“Avviso pubblico per la selezione di beneficiari e operazioni per la realizzazione di OOPP/ beni e servizi, a regia regionale, con procedura di valutazione delle domande a graduatoria, a valere sull’Asse 5, Azione 5.1.1.A del PO FESR Sicilia 2014/2020, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), per la realizzazione di operazioni di 00PPdel PO FESR Sicilia 2014/2020” per l’importo complessivo pari a 2.420.000,00 euro.

Tale finanziamento sarà così ripartito: 1.734.457,97 euro per lavori, 65.542,03 euro oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale lavori pari a 1.800.000,00 euro e 620.000,00 euro per somme a disposizione dell’Amministrazione.

Lavori Torrente Annunziata: cosa prevede il progetto

I lavori previsti per la risoluzione degli inconvenienti sopra rappresentati consisteranno principalmente in:

  • Rimozione e trasporto a rifiuto dei detriti alluvionali presenti lungo il tratto interessato dai lavori ed anche nella parte coperta del torrente a partire dall’incrocio con la circonvallazione fino all’incrocio con il viale Libertà, detriti che occorrerà rimuovere e traportare alla pubblica discarica prima ancora di eseguire la fase di ricostruzione dell’alveo;
  • Realizzazione a monte di una scivola per permettere l’accesso ai mezzi d’opera, scivola che verrà realizzata con il materiale proveniente dagli scavi con finitura in misto granulometrico ed opere di sottoscarpa realizzate con gabbioni metallici – riempito con pietrame da cave di prestito;
  • Taglio e successivo rifacimento della cavità centrale dell’alveo, previo posizionamento in senso longitudinale di cordoli in c.a. ed in senso trasversale di travi catene. Le zone di cavità centrale, così delimitate, così come le zone golenali laterali verranno ricostruite attraverso la realizzazione di un massetto in cls armato con doppia rete elettrosaldata dello spessore di cm. 15 ed uno strato di conglomerato ciclopico di spessore pari a circa cm. 40, realizzati utilizzando pietrame calcareo o lavico o arenario di pezzatura non superiore a cm. 20;
  • Realizzazione delle briglie originariamente esistenti in conglomerato cementizio armato ed armatura disposta come dagli esecutivi allegati; per tutte le opere in c.a. è stato previsto l’utilizzo di un conglomerato cementizio impermeabilizzato con additivo in polvere o liquido a base acquosa (sistema DPC-DEEP PENETRATING TECHNOLOGY);
  • Risanamento strutturale delle opere di sostegno della sede stradale, sia in fondazione che in elevazione, per la ricostituzione del copri/erro attraverso l’asportazione della parte degradata del calcestruzzo e della ruggine presente nei ferri di armatura, il trattamento con malta passivante ed il rifacimento del copriferro con malta tixotropica antiritiro per uno spessore non inferiore a cm. 2.

Per il finanziamento dell’opera di messa in sicurezza del Torrente Annunziata, l’Amministrazione intende partecipare all’ “Avviso pubblico per la selezione di beneficiari e operazioni per la realizzazione di OOPP/ beni e servizi, a regia regionale, con procedura di valutazione delle domande a graduatoria, a valere sull’Asse5, Azione 5.1.1.A del PO FESR Sicilia 2014/2020, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), per la realizzazione di operazioni di OOPP del PO FESR Sicilia 2014/2020”.

(413)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.