feluca a torre faro nello stretto di messina (foto © pro loco capo peloro)

La Sicilia respira green, fondi del Po Fesr anche per la Riserva di Capo Peloro

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Arriva il sì da parte della Regione Siciliana, sull’approvazione della graduatoria definitiva dei 33 progetti finanziati con 40 milioni di euro, fondi del Po Fesr Sicilia 2014/2020. Su proposta dell’assessore al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro, infatti, il governo Musumeci ha dato il via libera alle proposte progettuali rivolte al green.

Tutela della biodiversità terrestre e marina, valorizzazione del paesaggio rurale, sono solo alcuni dei focus delle proposte. A Messina, tra gli interventi finanziati anche quello sulla Laguna di Capo Peloro, a tutela e salvaguardia dell’habitat prioritario per un importo di 3.790.000,00 euro.

La Sicilia respira green

C’è grande attenzione alla tutela dell’ambiente e della salvaguardia, se consideriamo anche il primo discorso del neo presidente del Consiglio Mario Draghi in Senato.

Adesso, arrivano anche i fondi Po Fesr Sicilia per i 33 progetti rivolti alla biodiversità e non solo. «Abbiamo raggiunto un altro importante obiettivo in materia di spesa comunitaria – dice l’assessore Cordaro – investendo in progetti che ci consentiranno di arrestare la perdita di biodiversità terrestre e marina, e di ripristinare gli eco sistemi attraverso il recupero e la valorizzazione dei beni ambientali. Si tratta di interventi che puntano a tutelare l’ambiente e a promuovere un uso efficiente delle risorse naturali che rappresentano la cultura e l’identità del nostro territorio siciliano».

I progetti ambientali di Messina

  • Salina: recupero ecosistemico dello stagno di Lingua con 976.577,76 euro;
  • Messina: Laguna di Capo Peloro con 3.790.000,00 euro;
  • Fiumedinisi: Valorizzazione e ripristino ambientale dell’area tra la contrada Santissima e Piano Margi con 723.569,53 euro;
  • Parco dei Nebrodi: Interventi per il miglioramento della funzionalità ecologica del Bosco Solazzoto (in Cesarò) e conservazione della biodiversità nella Banca vivente del germoplasma vegetale dei Nebrodi con  2.085.711,20 euro.

A questo link la graduatoria.

(409)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Sono tutti interventi urgenti, purtroppo non sono gli unici. Il degrado ambientale della nostra provincia è drammatico.

error: Contenuto protetto.