La ricreazione con Breakapp: l’applicazione siciliana che consegna la merenda

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Cambia la modalità di fare didattica, per insegnanti e alunni e cambia anche la modalità di fare l’intervallo. Il momento preferito dagli studenti, anche dai più secchioni.

Così GenerazioneApp, startup di Valderice, in provincia di Trapani, ha sviluppato Breakapp, applicazione che gestisce un servizio di consegna della merenda all’interno degli istituti scolastici.

Il progetto – sostenuto anche dall’Assessorato regionale all’Istruzione – punta a due importanti obiettivi:

  • sana alimentazione
  • sostegno alle attività locali

«Alla luce di come l’emergenza sanitaria da Covid-19 abbia gravato pesantemente sull’assetto economico, oltre che sanitario, della nostra Regione – dichiara l’assessore Roberto Lagalla – ho ritenuto utile sostenere una iniziativa rivolta alla promozione di buone abitudini alimentari in ambito scolastico, ma soprattutto in grado di creare una rete a sostegno delle piccole e medie imprese del settore food del nostro territorio».

BreakApp, l’applicazione per la Ricreazione 2.0

L’applicazione, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, può essere utilizzata anche da istituti scolastici già dotati di un punto di ristoro interno, al fine di evitare gli assembramenti e innovare il momento ricreativo scolastico con una gestione diversificata dello stesso.

Gli studenti, il personale Ata e i docenti potranno quindi ordinare la merenda o un pasto, tramite Breakapp, prima di entrare a scuola o decidere di riceverla in consegna pochi minuti prima della pausa ricreativa direttamente in classe o nel luogo deputato per la consegna.

Come funziona?

Con dei semplici click si seleziona il cibo preferito presso le attività convenzionate e si sceglie se usufruire della consegna a domicilio o del servizio take away. La consegna viene effettuata direttamente da/presso esercenti che potranno garantire una maggiore qualità del servizio.

«Abbiamo bisogno di far spazio all’innovazione – continua Lagalla – oggi più che ieri, alla luce delle modificate abitudini quotidiane all’interno delle scuole, contemperando l’obiettivo di garantire ordine e sicurezza, evitando inopportuni assembramenti.

In vista della prossima ripresa delle attività scolastiche, questa iniziativa certamente potrò contribuire a una migliore organizzazione logistica del momento ricreativo, offrendo anche un supporto significativo alle nostre aziende».

L’applicazione è già disponibile sugli store digitali.

 

(101)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.