La prevenzione non va in vacanza: visite oculistiche gratis a Messina e provincia

screening oculistici uiciVisite oculistiche gratis a Messina (Torre Faro e Santa Margherita) e a Villafranca tra domani, giovedì 16, e il 21 luglio in occasione della campagna 2020 “La prevenzione non va in vacanza” organizzata dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Messina (Uicme) per puntare l’attenzione sull’importanza di sottoporsi periodicamente ad accurati controlli della vista e prendersi cura dei propri occhi.

La campagna “La prevenzione non va in vacanza” 2020 nasce su iniziativa dell’I.A.P.B. (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) e punta a sensibilizzare le persone sui danni che possono causare agli occhi i raggi del sole, l’uso di lenti non appropriate, la mancanza di idratazione, l’acqua salata, fornendo informazioni utili su come proteggere i propri occhi, anche e soprattutto quando si è in vacanza.

Visite oculistiche gratis a Messina, Santa Margherita e Villafranca: come prenotare

Per fornire un quadro più completo e offrire consulenze gratuite, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Messina scenderà in piazza nelle zone Nord e Sud di Messina e nel Comune di Villafranca:

  • il 16 e il 17 luglio a Villafranca Tirrena, in piazza Graziella Campagna, dalle 19.00 alle 22.00;
  • il 20 luglio a Messina, in piazza Chiesa a Torre Faro, dalle 19.00 alle 22.00;
  • il 21 luglio a Santa Margherita, sul lungomare, dalle 19.00 alle 22.00.

Per poter accedere alla visita gratuita è necessario prenotare chiamando il numero di telefono: 0902938637.

Cos’è l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS (U.I.C.I) è un’associazione fondata nel 1920 a Genova da Aurelio Nicolodi, un ufficiale che perse la vista durante il primo conflitto mondiale. Obiettivo primario dell’organizzazione è l’integrazione delle persone non vedenti all’interno della società. Nello svolgimento delle proprie attività collabora con il Servizio Sanitario Nazionale, con le Università, con le Pubbliche Amministrazioni ed i servizi sociali nazionali, regionali, locali, promuovere la ricerca scientifica, iniziative di sensibilizzazione e di solidarietà.

(997)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *