La Camminata per la Vita. Raccolti oltre 18 mila euro per il Centro Clinico NeMO SUD

Si è tenuta ieri, domenica 29 settembre, la quarta edizione de “La Camminata per la Vita”: evento che ogni anno raduna a Patti migliaia di persone che vogliono sostenere il Centro Clinico NeMO SUD. L’evento è organizzato e promosso dall’Associazione Muovimemente fondata da Maria Alessandro, Natalia Cimino, Patrizia Bellitti e Fabio Longo che sono volto e cuore di questa coinvolgente attività.

L’intera comunità di Patti si mobilita ogni anno per sostenere il Centro. Migliaia di presenze. Circa 30.000 euro di fondi raccolti nelle scorse edizioni. Ogni partecipante, donando un piccolo contributo, riceve una t-shirt della Camminata per la Vita. Ed è in questo modo che le donazioni vengono raccolte. Nella IV edizione, tenutasi domenica 29 settembre, circa 4.000 presenze e raccolti oltre 18.000 euro che sono stati devoluti al Centro Clinico NeMO SUD ed in particolare per finanziare la ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Presenti autorità cittadine, regionali e nazionali. Il Sindaco, Mauro Aquino, intervenendo sul palco ha sottolineato l’importanza di eventi come questo che servono anche a mostrare vicinanza a chi, colpito da patologie come le neuromuscolari, spesso si sente solo ad affrontare la malattia. Ad animare l’arrivo dei partecipanti in Piazza, sono stati la Banda musicale “Silvio grillo”, “armonia band” e le “simpatiche canaglie” con uno spettacolo di bolle di sapone che ha rallegrato le centinaia di bambini presenti.

Grande commozione da parte dei pazienti di NeMO SUD e dei loro familiari che vivono a Patti e che hanno voluto presenziare testimoniando l’operato del Centro, unico multidisciplinare esistente in tutto il Sud Italia e dedicato alle malattie neuromuscolari. «Un luogo – ha chiarito Letizia Bucalo responsabile comunicazione e raccolta fondi di NeMO SUD – che oggi ha preso in carico quasi 4.000 persone provenienti da Sicilia e Calabria e che oggi, grazie al Centro, hanno risposte alle loro domande».

(202)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *