La Brigata Aosta in visita al Sacrario di Cristo Re

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Questa mattina il Comandante della Brigata Aosta Mauro D’Ubaldi ha visitato il Sacrario Militare del Cristo Re rendendo omaggio ai caduti di tutte le guerre. Nel corso della visita il Comandante ha anche visionato lo stato di avanzamento dei lavori di consolidamento della struttura che dovrebbero terminare entro il prossimo mese di ottobre.

Accompagnato dal Capo di SM della Brigata, Col. Francesco Maffei, dall’ingegnere Cristina Luca e dall’associazione socioculturale “La Messina che vogliamo”, il Generale D’Ubaldi ha constatato la puntualità del cronoprogramma degli interventi, che sembra confermare il rispetto dei tempi prefissati prima che il Sacrario possa tornare fruibile al pubblico. 

All’interno della storica struttua, in una cornice architettonica straordinaria, riposano le spoglie di un migliaio di soldati italiani che parteciparono al primo conflitto mondiale. Ogni anno, il monumento è meta di numerose visite, sia da parte delle famiglie dei caduti, che di associazioni culturali e militari (ad esempio il corpo d’armata di reazione rapida di Innsworth – UK la considera una tappa fissa nell’annuale staff ride condotta sui luoghi dello sbarco alleato durante la seconda guerra mondiale) e più recentemente, dei turisti che giungono a Messina con le numerose navi da Crociera che attraccano in porto.  L’interesse è corroborato dal panorama mozzafiato sullo Stretto, di cui si gode dal piazzale antistante

 

(274)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.