La battaglia di Peter contro la Sma: una raccolta fondi per il farmaco della speranza

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Peter è un bellissimo bimbo di 10 mesi che lotta contra contro la Sma. Vive a Londra insieme ai suoi genitori, entrambi messinesi. Aveva meno di due mesi quando gli è stata diagnosticata l’atrofia spinale muscolare e da quel giorno è iniziata la sua grande battaglia.

«Peter è nato il 12 Aprile e i primi di Giugno muoveva soltanto gli occhi da un lato all’altro – scrivono i suoi genitori. Il resto del suo corpicino era immobile. Subito dopo aver ricevuto la diagnosi, il nostro bimbo sempre sorridente ha cominciato un trattamento che sta dando risultati. Peter ora riesce a muovere un po’ le sue paffute mani e le sue gambe. Però non può stare seduto e ha un controllo limitato della testa. I suoi muscoli del petto sono molto deboli e i suoi polmoni così piccoli che fatica a respirare correttamente. Per questo motivo la notte dorme attaccato a un ventilatore che lo aiuta a respirare».

Adesso per Peter si è aperta una possibilità che è rappresentata da una nuova terapia genica, che però è molto costosa. La luce alla fine del tunnel che ha un nome: ZOLGENSMA®️ ed ha avuto risultati straordinari con i bambini affetti da SMA di tipo 1.

La raccolta fondi per il piccolo Peter

«Questo farmaco non viene coperto dal sistema sanitario nazionale britannico al momento. Ma è disponibile in altri paesi come la Germania e quindi la nostra unica speranza è quella di raccogliere i fondi in tempo affinché Peter possa ricevere questo trattamento».
Il farmaco costa circa 1,78 milioni di sterline. «Il traguardo da raggiungere è molto ambizioso ma ogni minimo contributo sarà per lui il più grande regalo».

Come donare

Beneficiario: SPAGNOLO D

Causale: Peter SMA

IBAN: GB06NWBK56003133960267

BIC/SWIFT: NWBKGB2L

 

 

(431)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.