Innovation Life Sciences Hub, l’Ospedale Papardo tra i fondatori del network internazionale

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’Ospedale Papardo di Messina è tra i fondatori del network “Innovation Life Sciences Hub”, una rete che unisce 25 soggetti italiani e internazionali allo scopo di condividere ricerche, prodotti e servizi. In particolare, l’Azienda peloritana partecipa al progetto con i reparti di Oncologia e Chirurgia Generale e con la propria Breast Unit. Soddisfatto il direttore generale, Mario Paino: «Un ottimo traguardo per il nostro polo oncologico».

Il progetto nasce dalla volontà di rispondere con efficienza alle sfide lanciate dal Pnrr (Piano nazionale di resistenza e resilienza) rafforzando la filiera della ricerca di base preclinica e clinica, l’innovazione dei servizi sanitari e della telemedicina. L’Ospedale Papardo si attiverà per promuovere sul territorio italiano, insieme agli altri attori coinvolti, nuovi modelli di servizi nell’ambito della sanità che tengano conto anche dell’emergenza covid-19 e favoriscano il trasferimento dei risultati della ricerca a realtà pubbliche e private.

A commentare, il prof. Vincenzo Adamo, coordinatore della Breast Unit del Papardo: «Un bel successo far parte di questo importante network noi in particolare saremo impegnati come Clinical Trial Center service e nello sviluppo di farmaci innovativi in ambito oncologico su varie patologie tumorali».

«Un ottimo traguardo – gli fa eco il direttore Paino – per il nostro polo oncologico che si arricchisce di un’altra sigla nazionale e internazionale per la ricerca e la condivisione dei risultati su ampia scala. Un network che farà il bene all’Ospedale e alla città di Messina».

L’iniziativa è stata promossa dal Medical Center dell’Università di Pittsburgh e comprende, tra gli altri soggetti: la Fondazione Rimed, l’Istituto per la ricerca e l’innovazione biomedica (Irib) del Cnr che ha sede a Palermo, l’Istituto nazionale di fisica nucleare – Laboratori Nazionali del Sud (Infn-Lsn), le Università di Catania e Palermo, l’Azienda Ospedaliera Papardo di Messina, il Centro di Competenza BI-REX, la rete di Alleanza contro il Cancro e tanti altri.

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.