Iniziative in memoria delle vittime innocenti delle mafia. Giovedì in piazza

liberaassociazioni“Libera. Associazioni nomi e numeri contro le mafie” organizza la XVIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L’evento si terrà, Giovedì 21, nella piazza antistante Palazzo Piacentini. Si parte alle 9.30 con l’accoglienza della cittadinanza, delle associazioni, dei movimenti e degli allievi delle scuole che hanno aderito all’iniziativa “Semi di giustizia, fiori di responsabilità” per rinnovare la memoria delle vittime innocentemente uccise, per portare in piazza il loro nome, la loro storia, affinché quei nomi trovino nuova vita e non ci sia più alcuna distinzione tra le vittime “celebri” e le altre. Alle 10:00 seguirà la lettura di un brano in ricordo di Placido Rizzotto e continuerà con la lettura dei nomi delle oltre ottocento vittime innocenti delle mafie. Le iniziative su Memoria ed Impegno a Messina, seguiranno anche i giorni seguenti al 21 marzo e saranno disponibili sul sito di Libera, www. libera.it/sicilia

 

Intanto, domani, alle 10.00, il presidente del Consiglio, Giuseppe Previti, presenterà, nel corso di una conferenza stampa nella sala consiliare di palazzo Zanca, la cerimonia di intitolazione della rotatoria di viale Giostra a “Vittime e martiri della Mafia”, che si terrà giovedì 21, alle 10.00 in occasione della Giornata Nazionale della Memoria e dell’impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. All’evento presenzieranno il commissario straordinario, Luigi Croce, e padre Roberto Scolaro. L’iniziativa servirà anche a lanciare un appello alla città per raccogliere fondi per la realizzazione di un monumento da collocare al centro dell’aiuola per ricordare simbolicamente tutte le vittime della mafia, sia che siano semplici cittadini, che rappresentanti delle forze dell’ordine, della magistratura, della chiesa e della politica. La scelta del monumento avverrà attraverso un concorso di idee a titolo non oneroso.

 

(49)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *