posti letto covid per gli ospedali della Sicilia

In Sicilia sono stati completati 95 posti di terapia intensiva e subintensiva

Pubblicato il alle

2' min di lettura

A comunicarlo è il governatore Nello Musumeci, che parla dei risultati ottenuti dal 2020 ad oggi in merito alla gestione della pandemia Covid-19 all’interno degli ospedali dell’Isola. In Sicilia, infatti, sono stati creati e completati 95 posti di terapia intensiva e subintensiva, di cui 15 al Policlinico di Messina.

«Altri 194 in cantiere, da attivare entro qualche mese – ha detto Musumeci –; attrezzature elettromedicali per 18 milioni di euro e 14 nuove ambulanze a disposizione di aziende sanitarie e ospedaliere».

In Sicilia creati 95 posti di terapia intensiva e subintensiva durante il Covid-19

La Struttura commissariale per gestire la pandemia da Covid-19 in Sicilia ha tracciato un bilancio degli interventi svolti all’interno delle aziende ospedaliere, dal 15 ottobre 2020 ad oggi. Complessivamente sono stati creati 95 posti, nel dettaglio:

  • 20 posti all’Ospedale “Parlapiano” di Ribera, ad Agrigento;
  • 16 posti all’Ospedale “Garibaldi-Centro” di Catania;
  • 15 posti al Policlinico “Rodolico” di Carania;
  • 15 posti al Policlinico “Gaetano Martino” di Messina;
  • 12 posti all’Ospedale “Civico” di Palermo;
  • 17 posti al Policlinico “Giaccone” di Palermo.

«Voglio esprimere il mio apprezzamento – dichiara il presidente Musumeci– per i risultati finora raggiunti dalla Struttura coordinata dall’ingegnere Tuccio D’Urso, che un anno fa ho chiamato alla guida dell’ufficio. I miei ringraziamenti vanno anche alle imprese e ai fornitori che si sono assunti fino ad ora il carico economico, in attesa del trasferimento della seconda anticipazione da Roma. Ormai è questione di giorni – mi assicura D’Urso – e riprenderanno regolarmente le erogazioni finanziarie.

Entro la fine dell’anno, con il completamento di altre 194 unità, il numero complessivo di nuovi posti letto creati sarà di 289, pari al 50% del target. Parallelamente, continua l’impegno anche per riqualificare i Pronto soccorso, con 15 interventi la cui conclusione è prevista, anche in questo caso, entro dicembre.

La Struttura commissariale è pronta a sottoscrivere 18 nuovi contratti e appaltare 20 nuovi lavori sia per quanto riguarda i posti letto di terapia intensiva e subintensiva, sia per quanto riguarda i Pronto soccorso. In termini finanziari, il Piano definitivo in corso di approvazione prevede 237 milioni di euro, gli impegni finora assunti ammontano a 100 milioni».

(50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.