green pass obbligatorio per i lavoratori pubblici e privati

In Sicilia rilasciati oltre duemila green pass ai visitatori dei Musei

Pubblicato il alle

1' min di lettura

In Sicilia, negli ultimi tre giorni, sono stati rilasciati oltre duemila green pass – a seguito dell’esecuzione del tampone – ai visitatori di Parchi archeologici e Musei.

La Regione Siciliana fa sapere, infatti, che tra sabato 7 e lunedì 9 agosto sono state complessivamente 2.092 le persone che si sono sottoposte, direttamente sul posto, ai test per ottenere la “certificazione verde” e potere accedere ad alcuni dei siti culturali più importanti dell’Isola. Sempre dai dati regionali solo 5 i test risultati positivi al Covid-19.

Obbligo di green pass per i luoghi di cultura in Sicilia

In tutta Italia è in vigore l’obbligo di green pass per poter accedere all’interno di siti di interesse, bar e altri luoghi specifici, quindi anche in Sicilia è necessario avere il “lascia passare” per poter visitare musei e spazi culturali.

Sull’Isola, l’iniziativa è coordinata da Ruggero Razza e Alberto Samonà, rispettivamente assessore alla Salute e ai Beni Culturali. Con il supporto delle Asp competenti e dei commissari per l’emergenza Covid, sono stati coinvolti nell’iniziativa:

  • il Parco della Valle dei Templi di Agrigento: effettuati 739 tamponi, di cui 3 positivi;
  • il Teatro Antico di Taormina: effettuati 120 tamponi;
  • la Villa del Casale di Piazza Armerina: effettuati 115 tamponi;
  • i Parchi archeologici di Siracusa: effettuati 378 tamponi;
  • Selinunte e Segesta: effettuati complessivamente 259 tamponi;
  • la Galleria Abatellis, il Museo Salinas di Palermo e il Duomo di Monreale: effettuati complessivamente 481 tamponi, di cui 2 positivi.

(79)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.