sportello comune messina

Il Comune di Messina diventa digitale: attivo lo Sportello Virtuale Unico

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La rivoluzione digitale arriva anche al Comune di Messina, dove da oggi, giovedì 23 giugno, è attivo il nuovo Sportello Virtuale Unico (SVU). Si tratta di una piattaforma telematica che consentirà a chiunque l’accesso ai servizi digitali del Comune, grazie al progetto “Messina Città Connessa”, finanziato con fondi PON Metro 2014-20.

Con lo SVU tutti i cittadini potranno adesso compilare in modo guidato qualunque istanza online, dal PC di casa o dall’ufficio. Per accedere sarà necessario usare uno dei diversi sistemi pubblici di autenticazione digitale, dunque SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale), CIE (Carta Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Per i pagamenti è invece attivo il servizio PagoPA.

Sportello Virtuale Unico: tutti i servizi del Comune di Messina disponibili online

Questa la lista dei servizi disponibili sullo Sportello Virtuale Unico del Comune di Messina:

  • Servizi Demografici;
  • Tributi;
  • Contrassegno Disabili;
  • ServiziCimiteriali;
  • Mensa Scolastica;
  • Servizi alla Persona e alle Imprese;
  • Richiesta di Passo Carrabile;
  • Servizi Informativi e Tecnici;
  • Urbanistica e Turismo;
  • Comunicare con l’Amministrazione.

«L’avvio in esercizio del nuovo portale – si legge in una nota pubblicata da Palazzo Zanca – rappresenta un nuovo approccio nella relazione tra il Comune e i suoi cittadini, i quali beneficeranno entrambi di numerosi vantaggi, quali quelli di poter presentare istanze in qualsiasi momento e in qualsiasi contesto, ridurre le file e tempi di attesa negli uffici comunali, essere sempre allineati alle normative circa la digitalizzazione degli uffici stessi».

Come accedere al SVU

Per accedere al SVU, che è già attivo, basta recarsi sulla piattaforma dedicata oppure dalla homepage del sito istituzionale del Comune, raggiungendo la voce “Sportello telematico”.

Sul portale è inoltre presente in alto a sinistra la sezione “Domande frequenti”, con tutte le risposte alle domande, anche quelle più tecniche, di chi non ha dimestichezza con il digitale e con la piattaforma in generale.

(173)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.