Foto frontale del Municipio di Messina

Il Comune di Messina attiva due nuovi progetti per i percettori di Reddito di Cittadinanza

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La prossima settimana, il 24 e il 25 maggio, il Comune di Messina attiverà due nuovi “Progetti Utili alla Collettività” rivolti ai percettori di Reddito di Cittadinanza. Il primo si svolgerà alla Camera di Commercio con una durata di 6 mesi, il secondo sarà al Palacultura e durerà 3 mesi.

Già a marzo, il Comune di Messina aveva avviato – secondo gli obblighi di legge – il progetto “Messina Servizi – Aria Pulita” in collaborazione con la Messinaservizi Bene Comune, che impegna i percettori del Reddito di Cittadinanza per un minimo di 8 ore settimanali.

I nuovi Progetti Utili alla Collettività

Sono due i nuovi progetti, che partiranno lunedì 24 e martedì 25 maggio, destinati ai percettori del Reddito di Cittadinanza a Messina. Lunedì, partirà il progetto “Camera di Commercio”, che prevede l’affiancamento dei percettori agli operatori addetti alla risistemazione dell’Archivio e della Biblioteca dell’Ente, al supporto per l’attività di inventario dei beni strumentali, alla manutenzione ordinaria dell’edificio e alle attività di facchinaggio e servizi camerali. Si tratta di un progetto in ambito formativo e sociale, della durata di sei mesi, suddiviso in 8 ore settimanali.

Martedì 25, invece, avrà inizio il progetto “Archiviando” che avrà luogo al Palacultura presso il Dipartimento “Politiche per la Casa”, dove i beneficiari saranno chiamati per 3 mesi a supportare gli operatori addetti alle attività di archivio e catalogazione cartacea e digitale. Al termine delle attività progettuali ai beneficiari PUC verranno rilasciati gli attestati di partecipazione spendibili ai fini curriculari.

(567)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.