area ex sanderson di messina

I fondi del PNRR per 8 “siti orfani” di Messina e provincia: ecco quali

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Otto siti “orfani” di Messina, ex aree industriali contaminate, saranno bonificati con i fondi del PNRR, a partire dall’ex Sanderson. A comunicarlo, i parlamentari messinesi del Movimento 5 Stelle, Francesco D’Uva, Grazia D’Angelo, Barbara Floridia e Antonella Papiro. Vediamo quali sono le zone coinvolte.

È stato approvato lo scorso 22 novembre l’elenco dei 270 “siti orfani” d’Italia da riqualificare con l’investimento da 606 milioni di euro previsto nell’ambito di intervento 3 della componente C4 (Tutela del territorio e della risorsa idrica) della missione M2 (Rivoluzione verde e transizione ecologica) del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Di questi, 8 sono a Messina e provincia.

«Grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – spiegano i deputati messinesi – in provincia di Messina saranno bonificati 8 siti orfani. Un importante risultato raggiunto attraverso il lavoro messo in campo dalla Sottosegretaria alla Transizione Ecologica Ilaria Fontana che ha seguito l’iter del decreto e l’assegnazione di questi fondi per i diversi territori, portando a compimento quanto intrapreso dal ministro Sergio Costa. Con il PNRR vengono stanziati 500 milioni di euro, cui vanno aggiunti i 106 milioni di euro già messi a disposizione nel dicembre 2020, per un totale di 606 milioni di euro. Ridiamo, così, dignità a luoghi deturpati e rilanciamo l’economia e l’occupazione».

Ma cosa sono i “siti orfani”? Sono tutte le vecchie aree industriali in disuso, le discariche abusive, gli interramenti illeciti, e così via, che inquinano l’ambiente, ma che non sono più responsabilità di nessuno. «La tutela dell’ambiente – hanno commentato in proposito i pentastellati – è sempre stata una delle stelle che ha guidato il cammino del MoVimento 5 Stelle. Oggi, anche grazie alle risorse del PNRR, facciamo un passo in più avviando la transizione ecologica nel segno della sostenibilità e dell’innovazione. Dopo anni di immobilismo, diamo, finalmente, a questi siti la possibilità di rifiorire».

“Siti orfani” di Messina e provincia: le 8 aree da bonificare

Gli 8 “siti orfani” di Messina e provincia da bonificare coni fondi del PNRR sono:

  • Area produttiva industriale dismessa in Zona Falcata del Porto di Messina (Messina) – 700.000 euro;
  • Area produttiva industriale dismessa in C.da Pistunina, Villaggio Tremestieri, (ex “W. Sanderson & Son”)  (Messina) – ;
  • Discarica dismessa per rifiuti Vallone Guidari (Messina) – 15.000 euro;
  • Discarica dismessa C.da Formaggiara (Tripi) – 40.000 euro;
  • Discarica dismessa Località Piano Ciaddo (Nizza di Sicilia) – 17.000 euro;
  • Discarica dismessa C.da S. Giuseppe (Merì) – 4.000 euro;
  • Discarica dismessa C.da Torrente Abramo (Santa Teresa di Riva) – 18.500 euro;
  • Discarica dismessa C.da Zuppà (Mazzarà Sant’Andrea) – 200.000 euro.

L’elenco completo è disponibile a questo link.

(160)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.