Giro di Sicilia 2022, via alla prima tappa. Nibali: «Al mio fianco una squadra molto forte»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Al via oggi il Giro di Sicilia 2022, la competizione ciclistica da 662km per quasi 10.000 metri di dislivello, che da Milazzo porterà in quattro tappe gli atleti alla conquista dell’Etna. In gara anche il messinese Vincenzo Nibali, vincitore della scorsa edizione: «Una tappa importante per prepararmi al meglio in vista del Giro d’Italia».

La 25esima edizione del Giro di Sicilia, organizzato grazie alla collaborazione tra la Regione e Rcs Sport dal 12 al 15 aprile 2022, prevede quattro tappe: si parte il 12 aprile con Milazzo – Bagheria (199 km);  il 13 aprile Palma di Montechiaro – Caltanissetta (152 km); il 14 aprile Realmonte – Piazza Armerina (171 km); il 15 aprile Ragalna – Etna (Piano Provenzana) (140 km). Stamattina la partenza da Milazzo. Dalle 13.50 sarà possibile seguirla in diretta tv su Rai Sport Hd.

In occasione della competizione ciclistica che quest’anno precede di circa un mese il Giro d’Italia, la Regione ha stanziato diversi fondi per interventi di manutenzione delle strade nel Comuni coinvolti. Alla provincia di Messina, in particolare, sono andati 200mila euro (il quadro completo dei finanziamenti è disponibile in questo articolo).

Soddisfatto, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci: «Grazie a queste manifestazioni – evidenzia – valorizziamo ulteriormente piccoli e grandi centri della Sicilia, facendo apprezzare la nostra regione in tutto il mondo e, spesso, dando la possibilità di scoprire letteralmente le località meno note. Continuiamo, anche attraverso eventi internazionali come questo, a promuovere le bellezze storiche, architettoniche e paesaggistiche di questa terra, ricca di “tesori” racchiusi tra mare e aree interne, per dare impulso all’economia turistica e al suo indotto».

A commentare, anche il ciclista messinese Vincenzo Nibali: «Tornare al Giro di Sicilia mi fa sempre piacere – afferma – è la mia corsa di casa. Penso sia una tappa importante per prepararmi al meglio in vista del Giro d’Italia e di conseguenza i miei obiettivi sono testare la condizione e ritrovare il ritmo gara dopo una piccola pausa e gli allenamenti in altura. Ho solo grandi ricordi della mia vittoria l’anno scorso qua in Sicilia, è stato qualcosa di assolutamente speciale. Siamo di nuovo qui e ho al mio fianco una squadra molto forte e sono sicuro che la mia Astana Qazaqstan Team potrà fare bene in questi quattro giorni».

In gara anche: Damiano Caruso, Domenico Pozzovivo, Louis Meintjes, Diego Rosa, Jefferson Cepeda, Kenny Elissonde, Andrii Ponomar, Vincenzo Albanese, Matteo Moschetti, Matteo Malucelli, Alessandro Fedeli, Simone Velasco, Benjamin King, Simone Petilli e Filippo Fiorelli.

(253)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.