immagine di una manifestazione di libera contro le mafie in sicilia

Giornata in ricordo delle vittime innocenti delle mafie: le iniziative di Libera a Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Lunedì 21 marzo sarà la XXVII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. In Piazza Unione Europea (Municipio), a partire dalle 10.00, l’associazione Libera parteciperà alla manifestazione nazionale e internazionale, quest’anno organizzata a Napoli, da dove ci sarà il collegamento con la RAI.

Tra le varie iniziative in programma, il Prefetto di Messina, Cosima Di Stani, andrà a fare visita all’Istituto comprensivo Battisti Foscolo di via Manzoni, dove l’Orchestra e il Coro degli alunni eseguiranno l’Inno d’Italia e l’Inno alla gioia e leggeranno dei componimenti sul tema della giornata, per poi lasciare spazio a una delegazione del Corpo della Guardia di Finanza, che proietterà un video e che porterà i cani addestrati per una dimostrazione.

Il Prefetto sarà poi insieme ai membri di Libera durante la lettura dei nomi delle vittime di mafia e l’approfondimento della figura di Graziella Campagna. Proprio riguardo a quest’ultima, al Palacultura, alle ore 09:00 verrà presentata la graphic novel “Graziella Campagna, una vita spezzata”, prodotta dagli alunni del progetto “Leggere e Creare il Graphic Journalism” del Liceo Artistico Basile di Messina. All’evento sarà presente anche la sottosegretaria Barbara Floridia.

Questo progetto ha coinvolto non solo gli studenti del Basile, ma anche altri ragazzi e ragazze provenienti da scuole medie e superiori di Messina, affiancati da professionisti e docenti come Cinzia Ghigliano, Lelio Bonaccorso, Dario Tomasello, Simonluca Spadanuda e Mario Benenati.

Il liceo Basile ha vinto il bando SIAE “Per chi crea 2018 – Formazione e Promozione Culturale nelle Scuole – Settore Libro e Lettura”, sostenuto dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo. Lo scopo è quello di veicolare temi dal forte impatto sociale, come la Legalità e le Mafie, sviluppando attraverso il linguaggio del Graphic Journalism, un fumetto sulla tragica vicenda di Graziella Campagna, giovane di soli diciassette anni, vittima innocente di mafia nel 1985 in provincia di Messina.

libera messina

(128)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.