Immagine di repertorio - Integrazione, accoglienza, migranti

Giornata della rifugiata e del rifugiato: le iniziative dei Circolo Arci di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Domenica 20 giugno è la “Giornata della rifugiata e del rifugiato” e anche Messina aderisce con un’iniziativa organizzata dal Circolo Arci “Thomas Sankara”. La manifestazione di quest’anno sarà dedicata alle persone SOGI, perseguitate per l’appartenenza ad un genere discriminato o per il proprio orientamento sessuale, e in particolare alla rifugiata egiziana Sarah Hegazi.

La Giornata internazionale del rifugiato è stata celebrata per la prima volta il 20 giugno 2001 per volontà delle Nazioni Unite, per commemorare l’approvazione, nel 1951, della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati (Convention Relating to the Status of Refugees) da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

«Come sempre – scrive il Circolo nella nota di presentazione dell’iniziativa – le nostre iniziative pubbliche sono legate al lavoro quotidiano della nostra associazione che non è stata in silenzio di fronte alla violenza omobitransfobica, vulnus palese di un patriarcato sempre più forte e aggressivo, che tiene in piedi un capitalismo crudele costruttore dell’ Europa fortezza. Lo Sportello SOS diritti, che non ha mai smesso la sua attività, nonostante la pandemia, è stato accanto a tante soggettività LGBTQIA+ e a donne vittime di tratta e violenza domestica, nel percorso di riconoscimento della protezione internazionale. La giornata è dedicata alla rifugiata egiziana Sarah Hegazi che è stata uccisa dal patriarcato e da uno Stato dittatoriale e omobitransfobico».

Giornata nazionale della rifugiata e del rifugiato 2021 a Messina: il programma

L’iniziativa per la “Giornata nazionale della rifugiata e del rifugiato” 2021 è stata organizzata a Messina dal Circolo Arci “Thomas Sankara” in collaborazione con il Circolo Arci Paradiso per tutti. L’appuntamento è per le 19.00 alla Town house Messina Paradiso, in via Consolare Pompea.

Questi i momenti principali della giornata:

  • PROGETTO SAI (ex SPRAR) per LGBTQI+ dell’Area Metropolitana di BolognaSarà presentato, attraverso videointerviste, l’unico progetto italiano di accoglienza integrata per soggettività LGBTQI+ realizzato all’interno del SAI, il sistema di accoglienza e protezione per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e altre forme di protezione.
  • Campagna Io Accolgo – Sarà illustrato il decalogo per un patto europeo per i diritti e l’accoglienza promosso dalla società civile in risposta al patto europeo sull’asilo proposto dalla Commissione Europea che esternalizza del tutto l’accesso al diritto d’asilo;
  • Protocollo d’intesa con il Cedav – Sarà sottoscritto, in occasione del Refugee day, per facilitare l’accesso al Centro donne Antiviolenza di Messina di donne migranti, persone con richieste d’asilo SOGI e rafforzare la collaborazione e le forme di tutela per soggettività LGBTQI+;
  • presentazione della proposta una panchina rainbow a Messina su proposta dell’associazione nazionale InOltre Alternativa Progressista.
  • Musiche e conversazioni rifugiate.

Durante la serata sarà possibile sostenere le attività e donare fondi per l’emergenza sanitaria a GAZA. Ingresso libero e all’aperto nel giardino di un villa modernista sul mare. Maggiori informazioni a questo link.

(97)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.