foto di salvatore sorbello, consigliere comunale, con la mascherina anti coronavirus

«Geolocalizzare i dipendenti comunali in smart working». La proposta di Sorbello

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Geolocalizzare i dipendenti del Comune di Messina che lavorano in smart working. È la proposta del consigliere comunale Salvatore Sorbello, inoltrata questa mattina al sindaco Cateno De Luca.

Nella nota, Sorbello propone al primo cittadino «di valutare l’adozione di un regolamento per i dipendenti comunali in regime di smart working che introduca per gli stessi un sistema di geolocalizzazione durante l’orario di lavoro attraverso l’IP del telefono cellulare.Per i dipendenti comunali sprovvisti di telefono cellulare, si provveda con l’acquisto o con i controlli di tipo tradizionali».

«Si valuti ogni possibile soluzione – continua Salvatore Sorbello – per l’adozione della presente misura affinché la stessa sia giuridicamente idonea e non lesiva della privacy del dipendente.
La presente, solo al fine di garantire una maggiore trasparenza sull’effettivo svolgimento del lavoro prestato da casa dai dipendenti».

(366)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Peccato però che i più furbi aggirerebbero l’ostacolo lasciando il cellulare a casa e magari ne utilizzerebbero uno alternativo…

  2. Io opterei per un microcip sottopelle… Così è non c’è modo di barare.

error: Contenuto protetto.