fundraising

“Fundraising to say”, a Giardini Naxos il primo forum italiano dei professionisti del dono

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Prima tappa in Sicilia, a Giardini Naxos, per “Fundraising To Say”, il primo Forum dei Professionisti del Dono, che si terrà in provincia di Messina dall’1 al 4 settembre 2022. Di cosa si tratta? Di una quattro giorni dedicata alla figura del fundraiser – che si occupa di raccolte fondi – nata dalla voglia di rivoluzionare la comunicazione del Non Profit attraverso creatività, innovazione e professionalizzazione.

fundraising to sayProtagonisti di “Fundraising To Say”, saranno i diversi protagonisti del Non Profit italiano: associazioni ed enti del Terzo Settore, volontari, fundraiser, comunicatori sociali, consulenti, giornalisti, creativi, brand e digital manager, docenti e studenti, e tutti coloro che in ogni forma partecipano alla realizzazione di attività senza fini di lucro. A intervenire saranno  40 speaker di altre culture professionali, il programma prevede 16 workshop e tutta una serie di iniziative collaterali.

L’evento è organizzato da ASSIF, l’Associazione Italiana Fundraiser, presieduta da Nicola Bedogni, insieme a un nutrito gruppo di soci provenienti da tutta Italia. Si svolgerà ogni anno in una regione diversa. Per questa prima edizione è stata scelta la Sicilia. L’obiettivo? Lanciare una rivoluzione: «C’è aria di rivoluzione nel mondo del fundraising italiano – scrivono gli organizzatori. Una rivoluzione culturale, perché vuole contaminare la comunicazione del Non Profit con nuova creatività. Una rivoluzione sociale, perché si comprenda sempre più che la solidarietà è la forza più potente per generare benessere nella vita di tutti. E una rivoluzione professionale, affinché anche in Italia si fortifichi l’autorevolezza del fundraiser, cioè della figura che cura le iniziative di raccolta fondi e senza cui nessun progetto potrebbe essere realizzato».

“Fundraising to say”: prime informazioni sull’evento di Giardini Naxos

Il format dell’evento è stato ideato e coordinato dalla consigliera ASSIF delegata agli Eventi Letizia Bucalo Vita ed è scandito da tre imperativi:

  1. Contaminarsi di creatività, lasciarsi ispirare e affascinare da nuove storie attraverso il confronto inclusivo con esperienze professionali differenti. 40 speaker tra artisti, attori, scrittori, innovatori sociali, startupper, neuroscienziati, accademici e altri esperti, saliranno sul palco durante i momenti di “assemblea plenaria” per affrontare insieme al pubblico del Terzo Settore il tema della prima edizione, cioè la comunicazione del Non Profit;
  2. Sperimentare nuovi metodi di raccolta, non soltanto di fondi, ma anche e soprattutto quella di idee e contenuti che possano incoraggiare il fundraising, inteso non come attività per acquisire risorse economiche, ma come strumento che può rendere sostenibili e realizzabili progetti, a volte visionari, che migliorano la vita della comunità. A questo obiettivo saranno dedicati ben 16 workshop, studiati per stimolare in modo virtuoso i partecipanti a migliorare le proprie competenze;
  3. Interagire con la società, affinché “Fundraising To Say” non sia un evento sul territorio ma con il territorio; non un ambiente chiuso per gli “addetti ai lavori” ma un movimento collettivo alla scoperta dei luoghi ospitanti e della loro gente attraverso visite turistiche, dialoghi in piazza, esperimenti musicali, contest, premi e riconoscimenti.

Il programma dell’evento è disponibile (e in aggiornamento) a questo link.

I partner di “Fundraising to say” sono: CSVNet (patrocini); Nextbit – ICT & Consulting, Studio Romboli – Società Benefit (Main Partner); Techsoup, Atlantis Company, Fondazione Italia per il Dono Onlus, Art Directors Club Italiano, iRaiser, Non Profit Factory, Aragorn, Italia Non Profit, Latte Creative, Acquisition Team, Worth Wearing, Rete del Dono, Banca di Credito Cooperativo “La Riscossa” di Regalbuto, CESV – Centro Servizi per il Volontariato di Messina, Fundraising Km Zero, Sincromie, Ardeek, Fabula Digital, SUM Communication & Marketing, Bandiera Lilla, Bisazza Gangi (partner); Job4Good, Mood Italia Radio (Media Partner).

(68)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.