Femminicidio e informazione, venerdì tavola rotonda al Vittorio Emanuele

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La violenza sulle donne ed in femmicidio continuano ad assere  dei mali del nostro tempo, con cui, purtroppo, anche il mondo dell’informazione deve fare i conti. Comprendere come riportare questi tristi e  spesso tragici fatti senza provocare reazioni che possano portare all’emulazione, ecco il tema che sarà analizzato nella tavola rotonda organizzata dal CIRS dal titolo “Comunicare il femminicidio.

L’etica del giornalismo: evitare emulazione e spettacolarizzazione” , che sarà presentata  venerdì 25 novembre nella sala mostre del Teatro Vittorio Emanuele a partire dalle 11. Sempre nel corso della mattinata, sarà presentata la mostra fotografica “Violata”, alla presenza della presidente del Cirs di Messina Maria Celeste Celi, il fotografo Domenick Giliberto e la regista Giovanna Manetto, che punta a raccontare ciò che accade un attimo prima che la tragedia si compia: l’inaugurazione avverrà alle 18,30 mentre la mostra resterà aperta fino al 4 dicembre.

Sempre  venerdì ma a partire dalle ore 16, nella sala Sinopoli del Vittorio Emanuele, si svolgerà la tavola rotonda formata dai giornalisti Salvo Toscano di Live Sicilia; Elisabetta Reale di Gazzetta del Sud, Rosaria Brancato di Tempostretto; Cinzia Fresina, responsabile Aiaf  – Associazione italiana avvocati di famiglia e minori e Alessandro Cardente dell’associazione Traormina forum. Introduce i lavori Gisella Cicciò, consigliere dell’Ordine regionale dei giornalisti e coordina Antonella Gurrieri di Rai Tgr Sicilia.

L’iniziativa è patrocinata dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia, dall’Ordine degli Avvocati di Messina, dall’Ente autonomo regionale Teatro di Messina e dall’Istituto di istruzione superiore Liceo classico Maurolico.

(133)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.