Fase 2. Dal 18 maggio si torna a messa: le regole dell’arcidiocesi di Messina

monsignor giovanni accolla, arcivescovo di messinaDa lunedì 18 maggio, a Messina e in tutta Italia, si potrà partecipare alla messa in chiesa, ma con alcuni accorgimenti finalizzati a limitare al massimo il rischio di contagio da coronavirus. Dall’uso delle mascherine, alle celebrazioni all’aperto, a definire le regole per i luoghi di culto della città dello Stretto è l’Arcivescovo di Messina, Mons. Giovanni Accolla.

Dopo un lungo “stop” alle celebrazioni in presenza dei fedeli a causa dell’emergenza legata al covid-19, anche la chiesa fa un passo avanti verso la normalità. Partendo dal protocollo dello scorso 7 maggio sottoscritto dal Card. Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio dei Ministri e dal Ministro dell’Interno, l’Arcivescovo dell’area metropolitana di Messina-Lipari-Santa Lucia, Mons. Giovanni Accolla, definisce alcune regole di base.

Ingressi e distanziamento sociale

Sulla base delle linee guida dell’Arcivescovo di Messina, si dovrà prestare attenzione ad evitare assembramenti sia all’ingresso della chiesa che all’interno. Spetterà al parroco sensibilizzare i fedeli e invitarli a rispettare le regole di sicurezza. Saranno sempre i parroci a dare indicazioni circa la capienza massima della chiesa e, di conseguenza, al numero dei fedeli che vi potranno accedere contemporaneamente. In caso di parrocchie piccole, in cui non è possibile assicurare l’adeguato distanziamento (di almeno un metro frontale e un metro laterale tra i fedeli) sarà possibile celebrare la messa all’aperto.

I fedeli, secondo quanto stabilito dal protocollo del 7 maggio, dovranno entrare in chiesa mantenendo agli ingressi la distanza di almeno 1 metro e mezzo gli uni dagli altri. Per favorire il distanziamento, ove possibile, vanno usati più ingressi.

Non è consentito accedere alle chiese a chi ha febbre (temperatura sopra i 37,5°) e a chi ha avuto contatti con persone affette da coronavirus.

La distribuzione della Comunione

Per la distribuzione della Comunione, il sacerdote dovrà lavare bene le mani e indossare mascherina e guanti monouso. Sarà possibile dare la Comunione direttamente ai banchi, oppure invitando i fedeli a recarsi processionalmente dai ministri, nel rispetto della distanza di sicurezza. La scelta dipenderà dalla conformazione della chiesa.

Le offerte

Secondo il protocollo, le offerte non verranno raccolte durante la celebrazione, ma verranno posizionati all’interno della chiesa dei contenitori appositi.

Trasmissione in streaming della messa

Sarà consentito trasmettere le messe con la partecipazione del popolo in diretta streaming per consentire a un numero più elevato di fedeli di assistervi.

Prime Comunioni e Cresime

Rimane sospesa, temporaneamente,  celebrazione del sacramento della Confermazione (o Cresima) e delle “Messe di Prima Comunione”.

(596)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *