Ex scuola “Nicholas Green”: permane degrado e disinteresse

Mario Barresi ex scuola Green

Il consigliere Barresi durante un sopralluogo alla ex scuola “Nicholas Green”

Finora,  delibere, segnalazioni, appelli a tutti i Dipartimenti competenti sono rimasti inascoltati e la ex scuola Nicholas Green permane in una vergognosa condizione di degrado e di abbandono. Sulla questione tornano gli esponenti della terza Circoscrizione Lino Cucè e Mario Barresi e il consigliere comunale Benedetto Vaccarino, stigmatizzando il totale disinteresse alla riqualificazione dell’edificio mostrato dall’amministrazione comunale.

Barresi, Cucè e Vaccarino hanno chiesto  sia il recupero del plesso per fini ludici-ricreativi-culturali- sociali,  sia l’opportunità di intercettare fondi dal credito sportivo per poter creare una struttura all’avanguardia che potesse soddisfare la carenza di impianti nel territorio, a favore dei giovani.

Sarebbe, inoltre, necessaria un’opera di bonifica e pulizia interna ed esterna al plesso, per evitare pericoli ai numerosi bambini e ragazzi che in questo luogo, trovano uno spazio per giocare. In particolare modo il consigliere Barresi, ha chiesto anche se tale immobile risulti nel famoso registro dei beni comuni che ha istituito il Comune e se è previsto il suo recupero e quali tempi sono previsti.

I tre esponenti si domandano e chiedono al Sindaco se oltre alle temporanee occupazioni, esistono metodi alternativi per poter attirare l’attenzione delle istituzioni sui plessi comunali abbandonati. Nel caso della ex Scuola Nicholas Green infatti, la vergogna è doppia, sia perché si offendono i cittadini di Valle degli Angeli e Fondo Fucile, sia perché si offende la memoria del piccolo Nicholas Green, di cui tutti conosciamo la storia.

(107)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *