Entrate comunali. La Giunta stabilisce come spenderle

comuneLa Giunta municipale, riunitasi ieri a Palazzo Zanca, presieduta dal sindaco, Renato Accorinti, dopo avere esitato 2 provvedimenti di natura legale, ha deliberato di destinare, per l’anno 2015, il 50 % dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni al Codice della Strada destinate alla Viabilità e alla Polizia municipale, per le finalità di: sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell’Ente (25%); potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto (5%) ed il noleggio (20%) di automezzi, mezzi e attrezzature del Corpo e dei servizi di Polizia municipale; altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale (50%) riguardano la manutenzione delle strade di proprietà dell’Ente (2%); l’installazione, l’ammodernamento, il potenziamento, la messa a norma e la manutenzione delle barriere (0,40%); la sistemazione del manto delle strade di proprietà dell’Ente (0,40%); la redazione dei piani del traffico (0,20%); gli interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti (0,20%); lo svolgimento da parte degli organi di polizia locale, nelle scuole di ogni genere e grado, di corsi didattici finalizzati all’educazione stradale (0,60%); l’assistenza e la previdenza del personale della Polizia municipale (10%); interventi a favore della mobilità ciclistica (0,20%); il potenziamento del trasporto pubblico collettivo da trasferire all’Azienda Trasporti Messina (14%); assunzioni stagionali a progetto nelle forme di contratti a tempo determinato e forme flessibili di lavoro (22%).

L’Esecutivo ha poi destinato, sia la totalità dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie per le violazioni ai limiti massimi di velocità rilevate su strade comunali con autovelox anche allocato su postazioni fisse; sia il 50 per cento delle stesse su strade non comunali per gli interventi di spesa relativi alla manutenzione e alla messa in sicurezza delle infrastrutture stradali, comprese la segnaletica e le barriere e dei relativi impianti (50%) ed il potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, comprese le spese relative al personale (50%).

La Giunta municipale ha, inoltre, destinato agli Enti proprietari delle strade il 50 % dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni ai limiti massimi di velocità rilevate dalla Polizia municipale su strade non comunali.

Nell’ambito della campagna di prevenzione e lotta al randagismo per l’anno 2015, è stato poi approvato l’atto di indirizzo che manifesta la volontà di avviare l’iniziativa “Mi affido a te!”, attraverso la misura dell’incentivo all’adozione di cani e gatti detenuti nell’immobile comunale di via Don Blasco, finalizzata alla riduzione del numero degli animali detenuti, soddisfacendo l’esigenza di  sicurezza e di igiene pubblica e garantendo al contempo un’esistenza dignitosa anche all’animale d’affezione randagio. Le adozioni di animali, regolarmente chippati, saranno incentivate dall’assegnazione di un contributo una tantum, non ripetibile ad adozione, dell’importo di 200 euro per cane e 100 euro per gatto di età sino a 4 anni; 250 per cane 150 per gatto di età superiore a 4 anni, da erogarsi, a chi ne presenti domanda, per l’avvenuto e documentato sostenimento di spese relative ad alimenti, visite veterinarie e vaccinazioni, spese di viaggio treno/aereo dell’animale oggetto di adozione, acquisto di prodotti per il benessere dell’animale, etc…L’Esecutivo ha infine deliberato di promuovere, insieme al comitato provinciale FIPAV, lo svolgimento della V tappa provinciale di Minivolley, che si svolgerà domenica 17.

(318)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *