divieti di balneazione a messina 2021

Divieti di balneazione per l’estate 2022: dove non si può fare il bagno a Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il Commissario Straordinario Leonardo Santoro ha firmato l’ordinanza contenente i divieti di balneazione per la prossima stagione estiva sul territorio del comune e della provincia di Messina. Vediamo il contenuto del documento e dove non si potrà fare il bagno in città nell’estate 2022.

A seguito della pubblicazione da parte della Regione Siciliana dell’ordinanza che sancisce l’inizio della stagione balneare 2022 per il 1° maggio e la fine il 31 ottobre, il Commissario del Comune di Messina ha stilato l’elenco dei tratti di mare e spiaggia di città e provincia in cui non si potrà fare il bagno. Il divieto di balneazione è motivato da diverse ragioni, tra cui l’inquinamento dell’acqua, le immissioni.

Divieti di balneazione 2022: dove non fare il bagno a Messina

Pubblichiamo, di seguito, l’elenco dei tratti di costa di Messina in cui vigerà il divieto di balneazione per inquinamento:

  • Dalla Foce del torrente Larderia alla Foce del torrente Portalegni;
  • Da 50m Sud dell’ex Ospedale “Regina Margherita” a 100m nord della foce del torrente Annunziata;
  • Da 100m Sud canale Lago Piccolo Torre Faro a 100m Nord canale Lago Piccolo Torre Faro.

Divieti di balneazione a Messina per “altri motivi”:

  • Da Lato Sud del Porto Tremestieri al torrente Larderia;
  • Dal torrente Portalegni a via Brasile.

Divieti di balneazione per “immissioni“:

  • Dalla foce del torrente Giampilieri a 50m Nord foce torrente Giampilieri;
  • Da 100m Est Scarico Depuratore di Acqualadroni a 100m Ovest Scarico Depuratore di Acqualadroni.

I divieti di balneazione della provincia di Messina e altri dettagli sono disponibili a questo link.

(750)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Sulla base di quali dati si determinano questi divieti? Chi è che ha effettuato le analisi? Ogni quanto vengono fatte per rivederle? A chi si devono rivolgere i cittadini nel caso si rendono conto di nuovi inquinamenti.? Ho cercato di capire se è di pertinenza, dell’Arpa, della capitaneria, di qualche ufficio del comune. Non ne sono venuto a capo.

error: Contenuto protetto.