Distrart, gli artisti “fermano” il tram e spiegano alla città le proprie opere

Pubblicato il alle

2' min di lettura

In occasione della presentazione ufficiale dell’intervento urbano Distrart, l’assessore alla Cultura, Tonino Perna, insieme all’assessore alla Mobilità Urbana, Gaetano Cacciola, e alla dirigenza dell’Atm, ha predisposto per domani, giovedì 19, alle ore 10, l’impiego di un tram dedicato a Distrart. Il percorso partirà dalla fermata “Municipio”, in direzione nord, sostando ad ogni pensilina per un incontro con l’artista che ha realizzato l’opera e che la illustrerà.

Distrart – distretti d’arte urbana, è un’iniziativa di rigenerazione del tessuto urbano messinese attraverso il linguaggio artistico della Street Art. Il progetto, a cura di Enrica Carnazza, nasce nell’ambito di Ottoeventi (info: http://www.ottoeventi.it), rassegna sperimentale di eventi per il progetto “Centro di Competenza per lo sviluppo di servizi culturali e turistici nel campo dell’arte e dell’architettura contemporanea”, finanziato dal PO-FESR 2007-2013. Distrart ha individuato come punti d’intervento gli elementi di arredo urbano della linea tranviaria con l’intento di rinnovare lo spazio urbano, interpretando i caratteri fondamentali dell’identità cittadina ed esprimendo, attraverso il racconto iconografico, il profondo legame della città con il mare.

Le 18 fermate con le rispettive pensiline, alle quali sono invitati a partecipare giornalisti, cameramen, fotografi e altri operatori dell’informazione, sono: 1) ZIR con Nicolò Amato; 2) GAZZI e CURVONE GAZZI con Mauro Micciari in arte Kuma e Roberto Miroddi; 3) PROVINCIALE con Giorgia Minisi, Claudio Piccini e Eugenio Vanfiori, in arte Vanflowers; 4) VILLA DANTE con Stellario Di Blasi; 5) DON ORIONE con Nicolò Amato, Michela De Domenico e Cinzia Muscolino; 6) TRIESTE con Gabriella Davì, Roberto Miroddi, Raimondo e Ilenia Gullo; 7)  CAMICIOTTI con Simone Caliò e Laura Pittaccio; 8) CAIROLI con Manuela Caruso in arte Maca e Daniele Morganti in arte Tofi; 9) PIAZZA DELLA REPUBBLICA con Gabriella Accardo, Nicolò Amato, Rosario Catrimi e Claudio Piccini; 10) PALAZZO REALE con Daniele Battaglia e Michela De Domenico; 11) MUNICIPIO con Antonio Giocondo e Stello Quartarone; 12) BOCCETTA con Nicolò Amato e Lorenzo Cassaraà; 13) ALIGHIERI con Rosario Catrimi e Cinzia Muscolino; 14)  TRAPANI con Gabriella Accardo e Valeria Cariglia in arte SinMetro; 15)  SAN FRANCESCO con Maria Rando; 16) BRASILE con Manuela Caruso, in arte Maca, e Raimondo Gullo; 17) RINGO con Daniele Morganti in arte Tofi; 18) MUSEO con Valeria Cariglia e Eugenio Vanfiori in arte Vanflowers.

(157)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.