Decoro Messina: prosegue la pulizia straordinaria della città e scattano le prime multe

decoro messina messinaserviziProsegue, da ormai una settimana, il progetto “Decoro Messina“, avviato da MessinaServizi Bene Comune con l’obiettivo di ripulire le strade principali della città. I risultati sono documentati dalle immagini che, giornalmente la società partecipata pubblica sulla pagina Facebook, con il duplice scopo di mostrare il lavoro svolto e invitare i cittadini a mantenere pulito, facendo leva sul senso civico di tutti. 

Da lunedì scorso, quindi, oltre ad occuparsi dell’ordinaria raccolta rifiuti, gli operatori di MessinaServizi si sono messi all’opera per restituire il giusto decoro alla città.

Le zone già pulite nell’ambito del progetto “Decoro Messina” sono:

  • Viale Gazzi,
  • Viale Italia,
  • Circonvallazione a partire dalla galleria Bosurgi,
  • Via Tommaso Cannizzaro, dove si sono raccolte ben 10 tonnellate di ingombranti.

C’è ancora molto lavoro da fare, ma quello che è fondamentale per MessinaServizi è che la cittadinanza capisca l’importanza del rispetto delle regole in materia di conferimento rifiuti e si impegni a mantenere pulito.

decoro messina conferimento rifiuti fuori orarioNonostante la campagna contro l’abbandono dei rifiuti, a sostegno della quale verranno attaccati 1800 adesivi su altrettanti cassoni che indicheranno orari e giorni di conferimento dei rifiuti, il messaggio non sembra ancora essere arrivato a tutti. Proprio questa mattina, infatti, è stato registrato un caso di violazione dell’orario. «Questo signore (vedi foto, ndr) entro stasera riceverà la sanzione per il conferimento di R.S.U. fuori dall’orario consentito. Esattamente 103 euro» annuncia la società partecipata sui social.

L’Assessore ai Rifiuti, Dafne Musolino, che ha fortemente voluto il progetto, invita i cittadini ad essere i primi a prendere a cuore la propria casa, mantenendola pulita: «Secondo la teoria della finestra rotta, un luogo che si presenti trascurato o abbandonato e che non venga immediatamente riparato, induce chi lo frequenta a usurparlo ulteriormente. Se un palazzo presenta una finestra rotta e questa non viene prontamente riparata, è probabile che, entro breve tempo, verrà rotta un’altra finestra, e poi un’altra e così via fino a distruggere tutto il palazzo. Ogni volta in cui qualcuno abbandona il sacchetto della spazzatura o il frigorifero, il mobile, la vecchia tv, per terra, induce con il suo comportamento all’abbandono di altri sacchetti o rifiuti da parte degli altri cittadini. La spiegazione di questo comportamento ce la fornisce proprio la teoria della finestra rotta: vedo sporco e mi sento autorizzato a sporcare a mia volta».

(2043)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *