foto pullman in via cavour a messina

Pullman turistici fermi sulla corsia preferenziale di corso Cavour, Hyerace: «Fatto gravissimo»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Ad ogni arrivo di una nave da crociera a Messina, decine di pullman occupano la corsia preferenziale e la pista ciclabile di corso Cavour: a segnalarlo, chiedendo provvedimenti, è il coordinatore del Circolo PD del IV Quartiere, Armando Hyerace. «Si tratta di un fatto gravissimo – sottolinea l’esponente del Partito Democratico – che determina evidenti problemi di sicurezza alla circolazione stradale».

Con la ripresa della stagione turistica e il ritorno ormai in pianta stabile delle navi da crociera al Porto di Messina, alcuni vecchi problemi sono tornati a farsi sentire, come quello della circolazione sul corso Cavour, rallentata dalla presenza di pullman turistici parcheggiati sulla corsia preferenziale e sulla pista ciclabile. Tale situazione, sottolinea Hyerace, comporta il blocco sia del «passaggio dei mezzi di soccorso» che dei bus di ATM, «che sono costretti ad invadere la corsia di marcia di senso opposto per proseguire il proprio percorso; senza trascurare il fatto che il tutto avviene in una via altamente congestionata dal traffico e dove è ormai istituzionalizzato il parcheggio selvaggio in seconda fila».

Il Circolo PD del IV Quartiere ha provveduto a segnalare la questione alle autorità competenti, ma il coordinatore, Armando Hyerace, evidenzia: «Resta inspiegabile come fino ad ora un episodio del genere, che si ripete da mesi, sia potuto sfuggire al consueto controllo».

«Peraltro – aggiunge senza celare un’aperta critica alla Giunta De Luca –, l’auspicata e prevedibile ripresa del flusso turistico in città, ha colto impreparata l’Amministrazione – che evidentemente, tra un blitz e l’altro, non si è accorta di quanto le accade sotto il naso da qualche mese a questa parte – la quale non ha pensato ad individuare un’area idonea alla sosta dei pullman turistici e consentire così un’adeguata ed ordinata accoglienza dei croceristi».

(422)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.