De Luca torna alla carica. Blitz a Torre Faro: oltre 50 multe in 3 ore

Con l’arrivo dell’estate i messinesi si spostano dal centro città verso la zona nord, attirati dal mare e dalla voglia di trascorrere in spiaggia il loro tempo libero. Insieme a loro si spostano anche i blitz di Cateno De Luca che proprio ieri ha scelto Torre Faro per combattere la sosta selvaggia. Ma il sindaco ha trovato un vero e proprio Bronx: auto parcheggiate senza il rispetto dei vari divieti di sosta e la completa paralisi della viabilità.

Una situazione insostenibile che ha portato Cateno De Luca a prendere una decisione ben precisa:«Con due squadre della Polizia Municipale abbiamo istituito il presidio permanente per far rispettare il divieto di sosta». Da oggi, quindi, Torre Faro sarà sempre sotto gli occhi attenti dei Vigili Urbani, pronti a multare gli automobilisti indisciplinati. Ma non è finita qui.

Sempre ieri sono state elevate decine e decine di sanzioni: «In sole tre ore sono state elevate oltre 50 multe e prelevate con il carro attrezzi dieci macchine». Necessari anche diversi interventi per ripristinare la segnaletica verticale, danneggiata nei giorni scorsi.

«Abbiamo dovuto far sostituire tutti i cartelli del divieto di sosta che erano stati girati e divelti apposta per non consentire ai Vigili di fare il loro dovere» continua il sindaco che si è beccato anche le lamentele dei commercianti.

«Stasera i commercianti si sono lamentati con me perché così non lavorano – racconta De Luca. Mi chiedono di fare come l’anno scorso: mettere quattro ausiliari di ATM, che non possono elevare le multe, per presidiare i due punti più critici facendo da dissuasori umani così l’autobus riesce a circolare. Io non comprendo!Se si intasa tutto per assenza di vigilanza è colpa del Sindaco! Se viene vigilata l’area con la Polizia Municipale è colpa del Sindaco perché le attività commerciali non lavorano! Ma che dobbiamo fare?».

Ai posteri l’ardua sentenza. Un fatto è certo: che da qui a settembre l’area di Torre Faro sarà invasa quotidianamente da cittadini e turisti e una soluzione per evitare il caos completo nelle strade deve essere trovata.

 

(990)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *