Stadio Giovanni Celeste Entrance

Dal San Filippo al Palatracuzzi: al via la gara per la manutenzione degli impianti sportivi di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché i lavori di pronto intervento degli impianti sportivi comunali di Messina: questo l’obiettivo della manifestazione di interesse pubblicata dal Comune e in scadenza il 3 febbraio 2023. L’importo a base di gara è di 72mila euro. Vediamo quali sono le strutture e gli stadi interessati, e quali gli interventi compresi nell’appalto.

È online sul portale Appalti del Comune di Messina la procedura per l’individuazione di un operatore che possa occuparsi, per la durata di un anno, o fino all’esaurimento delle somme messe a disposizione, della manutenzione degli impianti sportivi di competenza di Palazzo Zanca e di «tutti quegli impianti sportivi che dovessero entrare a far parte del patrimonio edilizio del Comune di Messina, a qualsiasi titolo, successivamente alla sua stipula o a quelli minori anche di quartiere che per propria necessità l’Amministrazione intendesse inserire nel sovrastante elenco».

L’avviso di manifestazione di interesse è stato pubblicato il 20 gennaio 2023. Il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso. L’importo a base di gara 72mila euro. Termine per la presentazione delle candidatura il 3 febbraio alle 10.00. Di seguito, maggiori dettagli.

Gli impianti sportivi di Messina compresi nell’appalto

Gli interventi potranno riguardare, in relazione alle specifiche esigenze, i seguenti impianti sportivi comunali di Messina: 

  • Palestra polifunzionale in località Mili;
  • Palatenda in località Santa Lucia sopra Contesse;
  • Stadio San Filippo;
  • Palarescifina;
  • Palestra Polivalente CEP; (Palamerlino)
  • Stadio Giovanni Celeste;
  • Impianti sportivi di Villa Dante;
  • Campo di atletica Santamaria; (ex GIL)
  • Piscina Comunale Graziella Campagna;
  • Campo di calcio G. Marullo in località Bisconte;
  • Palestra polivalente in località Montepiselli;
  • Palarussello in località Gravitelli;
  • Palatracuzzi;
  • Palestra Juvara;
  • Campo di atletica Cappuccini;
  • Complesso natatorio Cappuccini;
  • Palestra polifunzionale in località Ritiro;
  • Campo di calcio N. Bonanno in località Annunziata;
  • Miniautodromo dello Stretto in località S. Agata;
  • Campi di Tennis in località Margi Torre Faro;
  • Campo di Rugby in località Sperone;
  • Campo di calcetto in località Faro Superiore;
  • Campo di calcio in località delle Masse; (vill. Massa S. Giovanni);
  • Impianto polivalente in località Castanea delle Furie. 

Quali lavori?

Gli interventi che saranno prevalentemente eseguiti, possono così riassumersi: 

  • Ripristino delle pavimentazioni di gioco e delle aree a servizio;
  • Manutenzione degli impianti elettrici e di illuminazione;
  • Manutenzione degli impianti fognari (acque bianche e nere);
  • Manutenzione dei servizi igienici;
  • Manutenzione o sostituzione di apparecchiature elettroniche;
  • Migliorie degli aspetti igienico-sanitari;
  • Interventi parziali di ripristino sulle facciate;
  • Interventi di ripristino coperture e impermeabilizzazioni;
  • Sostituzioni di griglie, grondaie, pluviali, espurghi e revisione pozzetti;
  • Eventuali variazioni di distribuzione interna per adeguamento a nuove esigenze funzionali;
  • Interventi manutentivi su recinzioni e cancelli;
  • Interventi atti ad eliminare situazioni che costituiscano pericolo immediato;
  • Interventi di adeguamento alle normative vigenti (abbattimento barriere architettoniche, sicurezza impianti);
  • Lavori di pronto intervento.
  • Interventi su aree a verde annessi agli impianti sportivi. 

(143)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.