foto di repertorio - discarica rifiuti

Dal Ministero dell’Ambiente oltre 13 milioni di euro per i “siti orfani” della Sicilia

Pubblicato il alle

2' min di lettura

In arrivo, dal Ministero dell’Ambiente fondi per più di 13 milioni di euro da destinare alla bonifica dei siti orfani della Sicilia. Il ministro Sergio Costa, infatti, ha firmato – a inizio gennaio – il decreto che mette a disposizione di tutta la Penisola 105 milioni di euro per la riqualificazione dei siti abbandonati e dimenticati.

«Si tratta – dice il ministro Costa – di tutte quelle aree dove il responsabile dell’inquinamento non è individuabile o non provvede agli adempimenti per la bonifica. Ci sono posti in Italia tanti purtroppo, che non sono siti di interesse nazionale né regionale, in cui l’ambiente è stato aggredito e nessuno ha ancora affrontato la bonifica». I fondi saranno suddivisi in cinque annualità, comprese tra il 2019 e il 2024 e ripartiti per le varie regioni.

Il decreto è nato dopo aver trovato un accordo con le Regioni, che dovranno individuare i siti orfani. «Ci siamo inventati una nuova categoria giuridica – aggiunge il ministro Costa –, fatto approvare una legge e oggi, dopo tanti anni, la Repubblica italiana riconosce che ci sono tanti luoghi abbandonati da bonificare: i siti orfani.

Ho firmato questo decreto dopo aver negoziato con le Regioni e attribuendo loro la competenza di individuare questi siti. E abbiamo fornito le risorse economiche per risolvere questo problema».

Anche per la Sicilia i fondi per i siti orfani

Soddisfatta anche la senatrice messinese Barbara Floridia del Movimento 5 Stelle. «Toccherà adesso alla nostra Regione – dice Floridia – quale soggetto attuatore, indicare questi siti e bisognerà necessariamente agire senza troppi indugi.

Un passo fondamentale per riqualificare aree bellissime ma degradate e inquinate, dove non si è mai individuato il responsabile per la bonifica, perché questi luoghi, dal punto di vista formale, non appartengono né allo Stato né alla Regione.

Grazie alle importanti risorse economiche messe a disposizione dal Ministero guidato da Costa, la Sicilia ha così l’opportunità di trasformare questi siti orfani in un’importante occasione di rilancio per il nostro territorio».

(111)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.