Dal 4 maggio a Messina mascherina obbligatoria su bus e tram. Le novità Atm per la Fase 2

foto dello shuttle, la nuova linea di autobus di messina prevista dal piano di esercizio invernale di ATM (Azienda Trasporti di Messina)Anche l’Atm Messina si prepara ad affrontare la Fase 2. Da lunedì 4 maggio saranno attivate in forma sperimentale ulteriori misure finalizzate a garantire il distanziamento sociale e la sicurezza a bordo di bus e tram. «Da lunedì prossimo è previsto un aumento della presenza di passeggeri a bordo dei bus e dei tram – ha affermato il direttore generale Natale Trischitta nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina tramite Skype. Nelle ultime settimane abbiamo sempre monitorato la presenza di passeggeri a bordo di tram e bus e abbiamo registrato circa 2 mila passeggeri al giorno, siamo in attesa di vedere quanto aumenterà la domanda di mobilità».

Dal 4 maggio stabilito il rafforzamento della linea Shuttle ma non solo. «Sarà prevista – ha annunciato il direttore generale Natale Trischitta – una presenza massima di passeggeri del 30/40 percento rispetto ai posti effettivi. Il servizio di bus sarà attivo dal Lunedì al Sabato,  dalle 6 alle 21, e rimarrà  invariato il servizio della  Domenica.  Tra le misure previste il potenziamento di bus, in particolare delle vetture della Linea 1 Shuttle che passano da 6 a 9, per garantire una frequenza di 20 minuti (da Lunedì a Sabato); l’inserimento di ulteriori bus nelle linee  6/7 “Tipoldo/Zafferia”, nelle linee 8/9 “S. Filippo Sup./S. Filippo Inf./S. Lucia”, nelle linee 10/12 “S. Giovannello/Bordonaro” e nelle linee 18/19 “S. Michele”,  che sono le corse dove si sono registrate maggiori presenze».

«Quando si sperimenta la soluzione può non essere ottimale da subito – ha sottolineato l’assessore Salvatore Mondello – tutto quello che stiamo mettendo in campo è necessario ma probabilmente non sufficiente». Per questo, durante la conferenza stampa, sono state annunciate ulteriori possibili variazioni a partire da lunedì 11 maggio.

Le nuove regole per chi viaggia con i mezzi di trasporto pubblico

  • Obbligo di indossare la mascherina. Sei passeggeri non saranno datati mascherine non sarà consentita la salita a bordo.
  • rispetto delle distanza di sicurezza;
  • divieto di salita e discesa dalla porta anteriore per i soli autobus;
  • inibizione dei posti con degli adesivi per mantenere distanziamento;
  • sospensione della vendita dei biglietti a bordo;
  • il rispetto del distanziamento, di almeno un metro, sia a terra che a bordo.

Salita e discesa da bus e tram

Saranno indicate, con apposita segnaletica, le porte di accesso, ai mezzi autobus e tram, per la salita e la discesa dei passeggeri. La salita sull’autobus è prevista dalla porta di coda mentre sul tram dalle due porte esterne di testa (Fatta eccezione per le persone con disabilità motoria) mentre la discesa è prevista dalle porte centrali sia per l’autobus che per il tram. La zona anteriore dell’autobus in prossimità dell’autista continua ad essere limitata da catenella e non si potrà salire dalla corrispondente porta di accesso. Sugli autobus con una sola porta di salita e discesa i passeggeri dovranno attendere la discesa prima di salire a bordo dell’autobus.

Attesa alle fermate

Sarà realizzata, in corrispondenza delle fermate con maggiore affluenza, nelle aree destinate alla sosta dei passeggeri e durante l’attesa del mezzo di trasporto, apposita segnaletica orizzontale a forma di cerchio, con la scritta stai qui, per contrassegnare le aree occupabili dai passeggeri secondo le regole del distanziamento sociale.

Attivata la figura del “verificatore”

I commissari liquidatori di Atm Piero Picciolo, Roberto Aquila e Fabrizio Gemelli hanno inoltre annunciato che «al fine di verificare il rispetto delle misure di sicurezza a terra (stazioni e fermate) ed a bordo dei mezzi (bus e tram), l’azienda ha attivato un servizio denominato “assistenza a terra ed a bordo dei mezzi” con l’impiego di ulteriori agenti provenienti dai settori della Ztl e della verifica dei titoli di viaggio ed abbonamenti, con il compito di effettuare la verifica a terra ed a bordo, secondo le prescrizioni di sicurezza previste, e per coadiuvare l’autista durante la guida e nelle operazioni di salita e discesa dei passeggeri dai mezzi».

 

(3792)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *