Da Messina a New York: le opere di Laura Anastasio conquistano gli USA

Graphic designer e illustratrice, Laura Anastasio è nata a Messina ma ha lavorato a Londra e Berlino per poi stabilirsi a Milano dove ha fondato una sua casa editrice. Dal 7 febbraio al 7 marzo le sue illustrazioni saranno esposte al Museum of American Illustration di New York in occasione della mostra annuale allestita dalla Society of Illustrators.

Diplomata nel 2006 all’Istituto d’Arte Ernesto Basile di Messina, Laura Anastasio ha poi completato gli studi presso lo IED di Roma (Istituto Europeo del Design). Da lì ha iniziato la sua carriera di illustratrice e designer lavorando per diverse aziende e studi di Londra e di Berlino. Oggi è tornata in Italia, lavora dal 2016 come freelance, ha avviato l’atelier Tvrpe a Milano dove, nel 2017 è stata la cofondatrice della casa editrice Sido Edizioni.

A partire da domani e fino al 7 marzo 2020 alcuni dei suoi lavori saranno esposti al Museum of American Illustration di New York. A selezionarli è stata una giuria internazionale di professionisti ed esperti. La manifestazione della Society of Illustrators, giunta alla sua 62esima edizione, presenta opere di artisti provenienti dai cinque continenti raggruppate in sei categorie: Libri, Editoria, Support design, Progetti istituzionali, Comunicazione pubblicitaria, Libera creazione.

Laura Anastasio ha ottenuto la medaglia d’argento nella categoria “Books” (libri) con il suo lavoro “Hell in the Mind”, copertina del libro “L’inferno nel cervello – Il genio e la pazzia di Vincenzo Van Gogh” edito da Libri Belli, casa editrice di Milano.

(292)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *