periferie messina

Creare nuove aree attrezzate per bambini a Messina: la proposta di Alessandro Cacciotto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

«Serve implementare con arredi urbani e giochi per bambini le piazze e le aree già esistenti a Messina e creare nuove aree attrezzate per bambini nei territori e villaggi che ne sono privi».  A sottolinearlo il consigliere della Terza Municipalità di Fratelli d’Italia, Alessandro Cacciotto, che comunque tiene a sottolineare, relativamente al territorio di competenza,  come l’Amministrazione Comunale non sia certamente rimasta con le mani in mano ma abbia comunque portato avanti un lavoro che però deve necessariamente essere implementato, soprattutto oggi.

«L’area attrezzata di Bordonaro, la piazzetta di Camaro San Paolo, l’area attrezzata nel parcheggio Palmara, così come la collocazione di alcuni giochini nella piazzetta di Bisconte (anche se insufficienti come dichiarato più volte) sono, tanto per fare alcuni esempi, segnali importanti di attenzione verso l’argomento da parte dell’Amministrazione Comunale. Serve, però, un maggiore sforzo sulla questione soprattutto in questo particolare e delicato momento storico».

L’esponente di Fratelli d’Italia, infatti, sottolinea che oggi più di ieri bisogna necessariamente pensare ai bambini che da due anni a questa parte, stanno risentendo anche loro gli effetti legati alla pandemia costretti spesso a rimanere chiusi in casa.

«Sia a livello personale che insieme all’intero Consiglio Circoscrizionale abbiamo affrontato la questione delle piazze e degli arredi urbani, rilevando come ci siano villaggi, Camaro Superiore per fare solo un esempio, privi di giochi per bambini. Ecco dunque che l’invito all’amministrazione comunale di un surplus di impegno sul tema, sarebbe certamente un bel segnale in un momento storico, difficile e complicato, come questo».

(99)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.