Covid, sospeso in Sicilia in via cautelativa il vaccino AstraZeneca sotto i 60 anni

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Sicilia ha sospeso la somministrazione del vaccino anti-covid AstraZeneca in via cautelativa alle persone sotto i 60 anni di età. È quanto comunica con una circolare il direttore del Dasoe (Dipartimento Attività Sanitaria e Osservatorio Epidemiologico) della Regione Siciliana, Mario La Rocca.

La notizia è arrivata nella prima serata di ieri. Il direttore del Dasoe siciliano ha disposto lo stop – momentaneo – alla somministrazione dei vaccini anti-covid AstraZeneca per le persone dai 60 anni in giù. «Resta ferma – precisa La Rocca –, tuttavia, in assenza di evidenza scientifica contraria, la possibilità di procedere con l’inoculo della seconda dose di vaccino a quanti ne abbiano diritto».

Questo quanto scritto nella circolare firma del direttore del Dasoe, Mario La Rocca: «Alla luce delle recenti notizie di stampa relative alle posizioni assunte dal presidente del Comitato tecnico scientifico, in riferimento al bilancio rischi-benefici, circa la somministrazione del vaccino Vaxzevria (di AstraZeneca) ai soggetti di età inferiore ai 60 anni, e in attesa di un pronunciamento ufficiale da parte del medesimo organo, si dispone in via cautelativa la sospensione con effetto immediato della somministrazione del vaccino AstraZeneca a tutti i cittadini di età inferiore ai 60 anni».

 

(118)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.