Covid, Razza: «Occupazione dei posti letto è risultato della mancata vaccinazione»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

«Vaccinarsi è la scelta più saggia che si possa compiere»: con queste parole, l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, lancia un appello a chi ancora in Sicilia non si è vaccinato, anche alla luce dei dati dell’ultima settimana, che mostrano un aumento consistente dei contagi ed un incremento delle occupazioni dei posti letto in ricovero ordinario e terapia intensiva.

A colpire, in particolare, l’esponente della Giunta Musumeci, le polemiche delle ultime ore: «Con una epidemia che cresce nei contagi – ha affermato l’assessore alla Salute, Ruggero Razza –, ritornare alle disponibilità ospedaliere del mese di marzo significa solo rispondere al criterio della precauzione. Abbiamo un sistema di monitoraggio, previsto dal decreto legge varato dal governo, che individua parametri per l’adozione di misure di contenimento».

«Chi è stato in giro in Sicilia in queste settimane – ha proseguito – non penso sia meravigliato dalla crescita dei contagi. E se in tanti, troppi, non hanno aderito alla campagna di vaccinazione i risultati sono riversati nella occupazione dei posti letto da parte dei soggetti non vaccinati. A loro occorre fare appello, perché non bisogna mai temere una restrizione, né allontanarla. Le decisioni sono lo specchio della condizione obiettiva che si vive in un territorio e fare finta di nulla sarebbe inutile».

«Bisogna invece – conclude Razza – convincere chi non è ancora convinto, perché vaccinarsi e rispettare le regole di comportamento è la scelta più saggia che si possa compiere».

(129)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.