Covid, Cateno De Luca: «Chiederò la “zona rossa” per Messina al presidente Musumeci»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il sindaco Cateno De Luca intende chiedere la zona rossa per 15 giorni per Messina a causa dell’aumento dei contagi da covid-19 e della situazione in cui attualmente versano gli ospedali di città e provincia. Secondo quanto comunicato dal Primo Cittadino, la richiesta sarà inoltrata al Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, a seguito dell’incontro previsto in mattinata in Prefettura.

Così il sindaco De Luca ha spiegato la sua decisione durante una breve diretta Facebook: «Sto andando in Prefettura per il tavolo tecnico convocato dal Prefetto su nostra richiesta, non solo sul tema scuola. Ci saranno anche i rappresentanti dell’ASP, mi auguro anche il Commissario per l’Emergenza Covid. Nel frattempo, stiamo preparando la richiesta di istituzione della zona rossa a Messina, perché i dati che io ho in mano portano a non avere più disponibilità di posti letto in nessun presidio della città e della provincia.

«La situazione non è grave – prosegue –, di più. Come sono abituato a fare, mi prendo la responsabilità di fare il cosiddetto “primo passo”. Ne discuteremo in Prefettura, ma su questo fronte io non torno indietro, anche perché purtroppo i dati non ci confortano. Ecco perché mi sto prendendo la responsabilità di chiedere l’istituzione della “zona rossa”. Anch’io concordo con chi sostiene che il tema non è solo la scuola. Qua bisogna interrompere immediatamente questa situazione. Quindi, nella mia qualità, ho il diritto dovere di fare questa richiesta».

«La richiesta – conclude – che stiamo inoltrando al presidente della Regione prevede la zona rossa per Messina per 15 giorni. Ne parleremo anche al tavolo tecnico che si terrà in Prefettura».  Ulteriori aggiornamenti, quindi, arriveranno dopo il tavolo tecnico.

AGGIORNAMENTO delle ore 16.00: 

Il sindaco Cateno De Luca ha firmato la richiesta per la zona arancione a Messina e la chiusura delle scuole.

(1494)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.