Covid, all’Ospedale Papardo di Messina è possibile donare plasma iperimmune

donazione plasma iperimmune covid a messina«Sei guarito dal covid? Ci serve il tuo plasma» così l’Ospedale Papardo di Messina ri-lancia la campagna per la donazione di plasma iperimmune. La Regione Siciliana ha aderito ormai da diversi mesi al progetto Tsunami che prevede, appunto, la raccolta di plasma iperimmune da utilizzare nelle terapie per trattare il coronavirus.

Il progetto Tsunami è un’iniziativa attivata dal Ministero della Salute e promossa dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) che ha come obiettivo quello di studiare l’utilità del plasma iperimmune nel trattamento del coronavirus.

«L’atto di donare mai come in questo momento può fare la differenza – dichiara il Direttore Generale dell’A.O. Papardo Dott. Mario Paino – e chi ha contratto e sconfitto il virus può aiutare chi sta combattendo questa partita e si trova in svantaggio. Ogni cittadino può aiutare noi medici in questa lotta quotidiana al covid-19».

Come donare plasma iperimmune a Messina?

Chi ha contratto il covid-19 ed è guarito può donare plasma (la parte liquida del sangue) iperimmune presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Papardo, attraverso una procedura aferetica sicura della durata di 50 minuti che consente di prelevare circa 600 ml di plasma, equivalenti a tre dosi terapeutiche per pazienti affetti da coronavirus. È possibile donare solo se si ha tra i 18 e i 65 anni.

Per donare occorre chiamare il Centro ai numeri 0903993507 o 0903993803. È anche possibile scrivere via whatsapp al numero 3341061707, oppure inviare una e-mail all’indirizzo donatorisanguepapardo@aopapardo.it.  È necessario contattare il Centro per concordare un prelievo preventivo valido come controllo clinico e valutare il dosaggio degli anticorpi neutralizzanti.

(506)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *