Cosa prevede il PUMS 2030 adottato dalla Città Metropolitana di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Dopo aver avviato la fase preliminare che intendeva coinvolgere i cittadini, il Sindaco Metropolitano di Messina Cateno De Luca ha adottato – con decreto sindacale del 4 agosto 2021 – la proposta del PUMS, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile per il 2030. La proposta è stata redatta dalla V Direzione “Ambiente e Pianificazione” di Palazzo dei Leoni.

Così adesso si passerà alle successive fasi del procedimento:

  • pubblicazione del Piano;
  • raccolta di eventuali osservazioni;
  • approvazione da parte del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Metropolitano del primo rapporto.

Un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile per Messina

pums messina road mapIl PUMS 2030 della Città Metropolitana di Messina è un piano ambizioso e complesso che ha come sfida principale quella di guidare la transizione verso la mobilità sostenibile per i prossimi 10 anni. La natura del piano è strategica quindi sia indirizzo che di orientamento per opere grandi e piccole della nuova mobilità messinese.

Il progetto di piano ha come obiettivo tecnico quello di:

  • descrivere e sviluppare azioni e interventi di un’area comprendente 108 Comuni con dimensione, struttura, conformazione, orografia, economia profondamente diversi, raccordandoli e rendendoli sempre più sinergici, solidali ed integrati.

Le fasi del PUMS 2030

La prima fase relativa alla predisposizione del quadro conoscitivo e la stesura del primo rapporto PUMS e la redazione del “Rapporto preliminare” ai fini della procedura di VAS si è conclusa il 31 marzo 2021 (Decreto Sindacale n. 59) con l’approvazione del Primo Rapporto PUMS.

La seconda fase relativa alla costruzione partecipata dello scenario di Piano, iniziata subito dopo l’approvazione del Primo Rapporto PUMS, ha visto l’attivazione dello Sportello Pianificazione strategica per il coinvolgimento dei 108 Comuni della Città Metropolitana che ha permesso l’avvio della raccolta dati, relativi alla pianificazione e alle progettualità, un’attività di confronto con amministratori e tecnici attraverso seminari/workshop on line.

Inoltre, è stata creata una pagina web appositamente dedicata al PUMS sul sito istituzionale della Città Metropolitana di Messina e sui relativi account dei social media per favorire una maggiore partecipazione della cittadinanza, amministratori e portatori di interesse alla costruzione del Piano, sono stati realizzati tavoli tecnici con il gruppo di lavoro interdisciplinare interno alla Città Metropolitana, per la condivisione e definizione di Vision, obiettivi specifici, scenario di riferimento, strategie e azioni di Piano, anche in collaborazione con i professionisti incaricati della redazione del Piano Strategico Metropolitano.

In questa fase si è inserito l’avvio della consultazione al rapporto preliminare da parte dei Soggetti Competenti in Materia Ambientale (SCMA), è stato acquisito il parere positivo del Dipartimento dell’Ambiente della Regione Siciliana relativamente alla documentazione depositata il 30 marzo 2021 nel “Portale regionale per le valutazioni e autorizzazioni ambientali”, è stata avviata la consultazione al “rapporto preliminare” e la conseguente redazione del rapporto ambientale.

(106)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.