corsi online gratuiti

Corsi online gratuiti per imparare di tutto in tempo di quarantena

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Hai sempre voluto imparare il francese? Hai finito tutte le serie tv e sei a corto di idee? Questo potrebbe essere il momento giusto per imparare qualcosa di nuovo con dei corsi online gratuiti.

In tempo di quarantena, uno dei modi migliori per trascorrere i pomeriggi lunghi e spesso tediosi potrebbe essere quello di ricominciare a studiare. Moltissimi i corsi online gratuiti per non rimanere sul divano a girare i pollici.

Disponibili lezioni di Business, Lingue Straniere, Comunicazione digitale e molto altro. Scegli il tuo corso online gratuito, a portata di click.

Le Class Central delle prestigiose Università Americane

I prestigiosi istituti americani, quelli che fanno parte della Ivy League, per intenderci, hanno realizzato i cosiddetti MOOC (Massive Open Online Courses). Si tratta di piattaforme online che ospitano centinaia di corsi gratuiti. Basta andare su Class Central per trovare il corso fatto apposta per voi, senza spendere un euro.

Tra i corsi disponibili:

Job Farm

All’interno di Solidarietà Digitale, iniziativa promossa dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, con supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale, per ridurre l’impatto sociale ed economico del Coronavirus grazie a soluzioni e servizi innovativi, è possibile torvare una sezione dedicata all’e-learning.

Happy Hour 24

Si chiama così, invece, la proposta della 24 ore Business School che ogni giorno – in orario da aperitivo – realizza un live streaming con i docenti per un’ora di formazione gratuita. Tra gli incontri:

  • Il sistema dell’informazione tra Twitter e il Coronavirus
  • Le Fake News protagoniste nella Crisi del Coronavirus
  • Mobilità Sostenibile: Opportunità e Prospettive future

Babbel

Anche una delle piattaforme più famose dedicate all’apprendimento di una lingua straniera, come Babbel ha deciso di offrire un mese gratuito a tutti gli studenti che hanno voglia di distrarsi dalla reclusione forzata. Per usufruire del servizio, basta registrarsi inserendo il nome dell’istituto frequentato dallo studente.

 

 

(2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.