Coronavirus. Vaccino somministrato a 690 siciliani, pronta la task force regionale

fiala e siringa per il vaccino anti covid (o coronavirus)È previsto per la giornata di oggi l’arrivo in Sicilia di 54.990 dosi di vaccino contro il coronavirus, che saranno poi smistate e distribuite a tutte le ASP della Regione. Per seguire tutte le fasi del piano vaccinale, l’assessore alla Salute, Ruggero Razza ha attivato una speciale task force.

Procede secondo quanto programmato la campagna vaccinale anti-covid disposta dal Governo centrale e messa in atto dalle Regioni. Il carico di vaccini è atteso in Sicilia per la giornata di oggi, giovedì 31 dicembre. Una volta arrivato, sarà smistato nei punti di stoccaggio, con i frigoriferi a -80° individuati dall’assessorato alla Salute, e successivamente distribuito nei vari centri di somministrazione allestiti in tutte le Aziende sanitarie siciliane. Intanto, è stata completata la fase iniziale avviata a Palermo, in concomitanza con il resto d’Europa, con il V-day: oltre ai 90 cittadini (fra cui 25 ospiti di una Rsa) che hanno ricevuto il farmaco, sono stati 600 i siciliani ai quali è stata somministrata la dose del vaccino.

Come disposto attraverso il Piano nazionale, i primi cui verrà somministrato il vaccino contro il coronavirus sono i professionisti che stanno operando nei reparti covid siciliani; poi sarà il turno del personale dei pronto soccorso dell’isola, di quello dell’emergenza urgenza territoriale 118, di quello delle Usca, dei lavoratori che prestano servizio in ambito ospedaliero e degli operatori, ma anche degli ospiti delle residenze per anziani (Rsa o “case di riposo”).

L’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, ha poi definito una speciale task force, che si occuperà di seguire ogni singola fase del piano vaccinale. Il Decreto con cui l’esponente del Governo Musumeci ha stabilito la creazione del gruppo di lavoro e definito i compiti ad esso affidati prevede un collegamento diretto con il Dipartimento regionale attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico dell’assessorato della Salute e con le aziende del sistema sanitario regionale. A guidare la task force sarà Mario Minore, responsabile U.O. Gestione emergenza urgenza-rete del territorio dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani.

La task force, in considerazione dell’eccezionalità delle misure attivate in tutto per la riuscita del Piano vaccinale in tutto il Paese, potrà formulare anche indicazioni generali di coordinamento a livello territoriale per la somministrazione del vaccino.

 

(156)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *