Coronavirus. Un camper dell’ASP Messina per i tamponi nel parcheggio dell’ex ospedale Regina Margherita

Seguendo i rigorosi criteri imposti dalla normativa e dalle linee guida relative all’Emergenza Coronavirus, l’ASP di Messina ha organizzato un punto prelievi per tamponi presso l’area di parcheggio dell’ex ospedale Regina Margherita di Messina tramite un camper appositamente attrezzato, cui si affluirà secondo rigorosi parametri di sicurezza per operatori e pazienti. Verranno sottoposti a tampone i pazienti espressamente invitati all’effettuazione dell’esame da parte del servizio di prevenzione, in quanto rispondenti ai criteri clinici ed epidemiologici di esame.

Tale iniziativa rientra tra quelle messe in campo dall’ASP per il contrasto alla diffusione dell’epidemia coronavirus già operativa sull’intera provincia anche tramite prelievi domiciliari effettuati nei giorni scorsi in città e nei distretti della provincia di concerto con il servizio 118.

Oggi l’ASP di Messina, nonostante le difficoltà di approvvigionamento, è riuscita a ordinare altri 1.500 kit di laboratorio per l’analisi dei tamponi effettuati presso il Laboratorio di biologia molecolare di Barcellona Pozzo di Gotto; inoltre è stato emanato un bando per reclutare medici da adibire all’esecuzione dei tamponi nei punti prelievo di tutta la provincia.

I dati epidemiologici Emergenza Covid-19 in possesso dell’ASP di Messina saranno messi a disposizione degli aventi diritto, individuati dalla Prefettura di Messina con nota 27522 del 18/3/2020, tramite un software dedicato al quale sarà possibile accedere tramite credenziali personalizzate.

Un paziente ricoverato presso l’Ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto è stato dimesso in data odierna essendo risultato negativo all’ulteriore tampone; è il secondo guarito della provincia di Messina e faceva parte di un focolaio a partenza da un comune dell’area del distretto di Patti.

 

(740)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *