Coronavirus, stop ai voli dal Regno Unito: atterrato ultimo aereo Londra-Palermo

aereo ryanair a palermoDal 14 dicembre in Sicilia sono arrivati 1.115 persone provenienti dal Regno Unito, 636 avevano già effettuato il tampone molecolare, con risultato negativo. A comunicarlo è l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, a seguito delle ultime notizie riguardanti la variante inglese del coronavirus e le conseguenti disposizioni del Ministro della Salute Roberto Speranza.

Preoccupa l’Europa e l’Italia la nuova variante del coronavirus individuata nei giorni scorsi a Londra. Ieri, domenica 20 dicembre, il Ministro Speranza ha infatti firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dalla Gran Bretagna e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. «Chiunque si trovi già in Italia – specifica l’esponente dell’esecutivo –, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone antigenico o molecolare contattando i dipartimenti di prevenzione. La variante del Covid, da poco scoperta a Londra, è preoccupante e dovrà essere approfondita dai nostri scienziati. Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza».

La Regione Siciliana, che già dalla scorsa settimana aveva avviato i controlli nei principali accessi all’Isola –porti, aeroporti e stazioni – ha specificato: «Sono 1.115 i cittadini che, dal 14 dicembre scorso hanno fatto ingresso nel territorio siciliano provenendo dal Regno Unito – ha chiarito Ruggero Razza –, di questi 636 hanno già effettuato il tampone molecolare (ovviamente negativo) prima di arrivare nell’Isola. Tali dati sono stati estratti dagli uffici dell’assessorato regionale alla Salute e sono già nella disponibilità dei Dipartimenti di prevenzione delle Asp per tutte le misure del caso contenute nella nuova ordinanza del ministro Roberto Speranza».

L’ultimo volo atteso a Palermo partito dal Regno Unito prima della firma dell’ordinanza del Ministero della Salute è arrivato ieri sera, alle 20.45, all’aeroporto Falcone Borsellino. I medici dell’Asp di Palermo e dell’Usmaf, Polaria, Enac e Gesap, la società di gestione dell’aeroporto, hanno attivato il canale sanitario e i passeggeri sono stati sottoposti a doppio tampone – antigenico e molecolare – e dovranno stare in isolamento fiduciario per 14 giorni. Le  liste passeggeri sono state acquisite dalle autorità sanitarie per monitorare la quarantena. Intanto, tutti i tamponi rapidi antigenici hanno dato esito negativo. Si attendono risultati dei tamponi molecolari.

(158)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *