Coronavirus. Rallenta la pandemia in Sicilia: i dati dell’Ufficio Statistica di Palermo

tamponi di coronavirusLa pandemia coronavirus in Sicilia sta rallentando. A dirlo sono i dati elaborati dall’Ufficio Statistica del Comune di Palermo, che segnalano una diminuzione dei nuovi casi, degli attuali positivi, dei ricoverati e delle persone in isolamento domiciliare. Continua a crescere, però, il numero dei decessi.

Si è chiusa con dei segnali di miglioramento la settimana appena trascorsa, sebbene – occorre segnalarlo – con un numero di vittime ancora in salita. I dati della Protezione Civile sul covid-19 in Sicilia della settimana tra il 25 ed il 31 gennaio, diffusi dall’Ufficio di Statistica del Comune di Palermo, presentano il seguente quadro:

  • i nuovi positivi al coronavirus sono diminuiti del 29,6% rispetto alla settimana precedente (quella tra il 18 e il 24 gennaio);
  • i tamponi positivi sono pari al 15,7% delle persone testate, in diminuzione rispetto al 23,1% della settimana precedente;
  • gli attuali positivi sono 42.289, 5.365 in meno;
  • i ricoveri sono 1.529, di cui 204 in terapia intensiva. Anche qui si segnala un decremento;
  • la percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 66,4% (era il 60,8% domenica scorsa).

Resta, però, il dato negativo rappresentato dal numero delle persone decedute3.478 con un incremento di 252 vittime rispetto alla settimana precedente.

«Questi dati – spiega il responsabile dell’Ufficio statistica del Comune di Palermo, Girolamo D’Anneo – confermano i segnali di rallentamento della pandemia in Sicilia: rispetto alla settimana precedente sono diminuiti i nuovi positivi, gli attuali positivi, i ricoverati, gli ingressi in terapia intensiva e le persone in isolamento domiciliare. È però cresciuto il numero dei decessi».

I dati di ieri sul coronavirus in Sicilia, invece, sono disponibili a questo link.

(222)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *