Coronavirus, in arrivo il nuovo Dpcm di ottobre: cosa sappiamo finora

mascherine coronavirus all'apertoUn “coprifuoco” per i locali, un limite agli invitati per feste private, matrimoni e battesimi, mascherina obbligatoria all’aperto in tutta Italia: sono queste alcune delle misure anti-coronavirus al vaglio del Governo per il nuovo Dpcm di ottobre. In vista anche la proroga dello Stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021. Vediamo, più nel dettaglio, quali sono le misure che il Consiglio dei Ministri sta predisponendo e quali saranno i tempi di pubblicazione.

Partendo da quest’ultimo punto, dai tempi, sappiamo che una ulteriore discussione sulle misure da inserire nel nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri si svolgerà nella giornata di oggi, lunedì 5 ottobre. Domani, martedì 6, il Ministro della Salute Roberto Speranza illustrerà il provvedimento in Parlamento. Il nuovo Dpcm dovrebbe quindi essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale tra mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre 2020.

Coronavirus, in bozza il nuovo Dpcm di ottobre: qualche anticipazione

Ma quali saranno le misure previste dal Governo, oltre al già annunciato prolungamento dello Stato di Emergenza in Italia fino al 31 gennaio 2021.

Tra le possibili misure del dpcm di ottobre 2020: l’introduzione dell’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto – obbligo già introdotto in diverse regioni, seppure con alcune differenze e specificazioni –; limiti agli orari dei locali, dai bar ai ristoranti, probabilmente con chiusura entro le 23; nuovi limiti al numero di invitati per matrimoni, battesimi e feste private, ingressi contingentati nei negozi. Per far rispettare le regole, saranno disposti più controlli lungo tutto il territorio nazionale. Secondo quanto riporta La Repubblica, infine, il Governo chiederà un passo indietro «alle Regioni che avevano consentito eventi sportivi al chiuso con più di 200 persone arrivando a un’occupazione del 25 per cento degli spazi».

Un nuovo lockdown, sì o no?

L’ipotesi temuta da molti resta quella di un nuovo lockdown, ma su questo punto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è stato abbastanza chiaro. A RaiNews 24 ha infatti dichiarato: «Escludiamo nuovi lockdown, ma per escluderli dobbiamo evitare i contagi. Proprio perché l’obiettivo è non dover tornare a nuovi lockdown, dobbiamo mettere un surplus di attenzione e rigore nel contenimento del virus».

(2048)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *