Coronavirus. Forza Italia: «Riconvertire l’ospedale militare di Messina per l’emergenza»

foto di Matilde SiracusanoAutorizzare la spesa di 440mila euro per trasformare i locali dell’Ospedale Militare di Messina in un centro per la gestione dell’emergenza coronavirus: è questa la proposta presentata da Forza Italia in Senato e illustrata dalla deputata messinese Matilde Siracusano.

«La mia proposta – spiega la senatrice di Forza Italia – per requisire e rendere operativo al più presto l’ospedale militare di Messina, per far fronte all’emergenza sanitaria in atto nella città dello Stretto, prende forma e adesso ha anche l’oggettiva concretezza di un atto parlamentare». L’idea, infatti, è stata presentata in Senato come emendamento – firmato dalla senatrice Urania Papatheu – al decreto “Cura Italia”.

Nello specifico, il testo presentato nelle scorse ore chiede l’autorizzazione alla spesa di 440mila euro per finanziare la trasformazione temporanea di tre locali attualmente inutilizzati del Dipartimento Militare di Medicina Legale di Messina in organo di quarantena, isolamento e trattamento di casi lievi e moderati di coronavirus.

«Questa – conclude Matilde Siracusano – la nostra proposta: seria, costruttiva, in linea con alcune delle esigenze di una grande città del Mezzogiorno. Adesso la palla passa al governo, e mi auguro che a Palazzo Chigi abbiano la lungimiranza per accogliere modifiche migliorative del decreto, per dare risposte al Paese, ai territori colpiti, ai cittadini che chiedono di essere aiutati e rassicurati».

(273)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *